Basta regali ai ricchi!

da "ticinonews.ch"

"Regali ai ricchi in cambio di briciole avvelenate? No grazie"

Forum alternativo contro la riforma fiscale del Governo

 

"Sono due gli obiettivi nascosti della riforma fiscale proposta dal duetto Vitta-Beltraminelli e appoggiata dall'intero governo".

Così Forum Alternativo, associazione che tra gli altri comprende Franco Cavalli, Enrico Borelli e Giancarlo Nava, si esprime in merito al pacchetto di misure fiscali proposte dall'esecutivo cantonale. "Svuotando le casse con nuovi regali ai ricchi - scrive Forum Alternativo - si potrà in seguito giustificare dei tagli lineari alla socialità fatta crescere a dismisura grazie a misure inutili come una tantum di 3'500 franchi per la nascita del figlio. Combattere la povertà non lo si fa con le misure a pioggia, ma con provvedimenti mirati alle fasce più sfavorite della popolazione, attuando così una vera ridistribuzione della ricchezza".

 

L'associazione si rivolge a Christian Vitta, direttore del Dipartimento delle Finanze: "La vera riforma fiscale, caro Vitta, la si potrebbe immediatamente attuare con l’introduzione di un salario minimo superiore ai 21 franchi. Oltre a dare un dignitoso valore al lavoro di oltre 20mila persone, le casse del cantone ne fruirebbero doppiamente. Le entrate fiscali da reddito di lavoro aumenterebbero notevolmente, mentre si risparmierebbe sugli aiuti sociali versati dalla collettività per supplire alle mancanze di un certo tipo di padronato. La proposta governativa, oltre a essere un indecente baratto (tagliare ai ricchi dando la mancetta ai poveri), si poggia su altre panzane". "Far credere che i supericchi s’installano in un territorio solo in funzione dell’interesse fiscale - prosegue il comunicato - significa prendere per i fondelli le persone. Lo dimostra il Canton Zurigo: dopo l’abolizione degli sconti fiscali dei cosiddetti globalisti, le entrate da imposizione sono aumentate. Se ne sono accorti perfino sulla Costa dorata zurighese. "Non versiamo nessuna lacrima.

A coloro che si trasferiscono soltanto per pagare meno tasse si può tranquillamente rinunciare. Perché Küsnacht ha molto di più da offrire" aveva detto al Tages-Anzeiger Markus Ernst, sindaco PLR di Küsnacht, cinque anni dopo l’abolizione dello statuto dei globalisti, specificando che il loro comune aveva guadagnato il 20% in più di entrate fiscali dopo l’abolizione dei globalisti".

 

"Gli altri mille motivi per cui il Forum Alternativo combatterà contro la presunta riforma fiscale saranno esposte al lancio del referendum per impedirla, a cui certamente il Forum Alternativo aderirà" conclude la nota.