Lavoro

Messaggio di Ken Loach

Il sistema Dpd

di Enrico Borelli 1

 

Come un colosso della logistica sfrutta senza pudore i lavoratori.

Le PTT (Poste Telefoni e Telegrafi) erano un’azienda pubblica di proprietà della Confederazione Svizzera. Un vero e proprio gioiellino del servizio pubblico elvetico.

 

 

leggi di più

IL VOLTO NASCOSTO DELLA LOGISTICA

10 settembre 2021 Locarno, Cinema GranRex a partire dalle 18.30

 

Il settore della logistica è caratterizzato da forme di bieco sfruttamento dei lavoratori e da una precarizzazione dilagante.

leggi di più

DPD deve assumersi le sue responsabilità: chiediamo trattative immediate!

Sindacato Unia

 

Le pressioni su DPD aumentano. Le gravi irregolarità presso il servizio di spedizione dei pacchi indignano l’opinione pubblica e allarmano le autorità. 

leggi di più

Bocciata dagli ambienti padronali l’iniziativa ticinese contro il dumping

di Red

 

La maggioranza del Consiglio nazionale dice no all’iniziativa presentata dal canton Ticino. Semplicemente sconcertanti le dichiarazioni del liberale Alex Farinelli. 

leggi di più

Il personale di cura chiede migliori condizioni di lavoro

di Claudio Carrer

 

Unia ha avviato un progetto di costruzione sindacale nel settore: accrescere la capacità di mobilitazione per rafforzare i diritti. Intervista ad Enrico Borelli.

leggi di più

Se Fedez avesse parlato dei lavoratori di Amazon?

di Loris Campetti

 

Avrebbe riscosso da parte dei media la stessa attenzione di quella ottenuta parlando del disegno di legge Zan? E avrebbe raccolto lo stesso sostegno trasversale (a parte la destra omofoba) che gli ha garantito il duello ingaggiato con la Rai?

leggi di più

Il sindacato siete voi!

il discorso di Graziano Pestoni, Presidente USS-TI, tenuto in occasione del I° Maggio

 

Care lavoratrici, cari lavoratori, cari giovani, cari anziani, care tutte, cari tutti. Siamo nel 2021. Ho tenuto il primo discorso del 1. Maggio nel 1978, a Biasca, al Politeama, ora demolito. Sono passati 43 anni. Quello odierno è probabilmente il mio ultimo discorso, perché fra pochi giorni lascerò la presidenza dell’USS-TI. 

leggi di più

PRIMO MAGGIO 2021 - Bellinzona

Primo Maggio: “Le nostre vite valgono più dei loro profitti”

USS Ticno e Moesa

 

In Ticino il Primo Maggio dell’Unione sindacale svizzera si è svolto a Bellinzona in Piazza Governo. “Portare fisicamente preoccupazioni e rivendicazioni di lavoratrici e lavoratori nel cuore politico del Cantone è infatti essenziale oggi più che mai” scrive l’USS-TI, che ha organizzato la manifestazione nel pieno rispetto delle normative sanitarie. 

leggi di più

I° maggio 2021

II LAVORO: DEMOCRATIZZAZIONE, DE-MERCIFICAZIONE, RISANAMENTO AMBIENTALE

Denknetz

 

Chi lavora è molto di più che una semplice risorsa. Questa è una delle lezioni principali che dobbiamo imparare dalla crisi in corso. 

leggi di più

Le nostre vite valgono più dei loro profitti

USS Ticino e Moesa

 

Appello dell’Unione sindacale Ticino e Moesa per il Primo Maggio 2021.

leggi di più

Rispetto per i fattorini e le fattorine DPD

Sindacato Unia - Lettera aperta

 

Egregio Signor Schultze,

DPD è, dopo la posta, l’azienda di consegne più grande della Svizzera. Nell’anno del coronavirus, DPD ha recapitato il 35 percento in più di pacchetti. Allo stesso tempo, i fattorini sono sfruttati senza pudore.

leggi di più

DPD - La lotta continua in tutta la Svizzera

di Red

 

La lotta contro l’indegno sfruttamento a cui sono soggetti i lavoratori della Dpd prosegue senza sosta in tutto il Paese. Questa mattina i dipendenti hanno dato vita a un presidio di protesta davanti alla sede del deposito nel Canton Berna.

leggi di più

Presidio di solidarietà

Sit in per i lavoratori di DPD

di Red

 

Oggi alcuni esponenti di Verdi, ForumAlternativo, PS, Giovani Verdi e GISO (nel rispetto delle disposizioni sanitarie) si sono presentati al deposito della DPD di Giubiasco per esprimere la propria solidarietà e il proprio sostegno alle rivendicazioni delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo. 

leggi di più

Libero mercato, libero sfruttamento?

I Verdi del Ticino

 

L’apertura del mercato della consegna dei pacchi ha portato all’abbassamento della qualità della gestione del personale. I Verdi del Ticino esprimono solidarietà e pieno sostegno alle rivendicazioni delle lavoratrici e dei lavoratori della DPD che giornalmente sono confrontati con turni estenuanti e salari da fame. 

leggi di più

Solidarietà ai lavoratori di DPD sottoposti a sfruttamento vergognoso

di ForumAlternativo

 

Esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà ai lavoratori della DPD che hanno deciso di organizzarsi collettivamente per porre fine ad un’inaccettabile sistema di sfruttamento e di abusi di natura legale e contrattuale – abusi che sono stati denunciati oggi a livello nazionale dal sindacato Unia. 

leggi di più

Un varco verso la pubblica arena

di Ferruccio Gambino

 

Nel volume Il lavoro, la fabbrica, la città, Sergio Agustoni (1948-2012) ci viene incontro visivamente con una foto della fine degli anni 1960 che lo ritrae in una manifestazione ginevrina dove parla all’aperto indossando un eskimo, ...

leggi di più

L’esercizio alibi dei casi di rigore

di ForumAlternativo

 

Nel confronto con i paesi confinanti, il Consiglio federale si è rivelato il più avaro nel sostenere le salariate e i salariati, così come le piccole e medie imprese, di fronte alla crisi dovuta alla pandemia. E sarà così anche nell’immediato futuro, perché ben poco cambierà con i casi di rigore, propagandati come soluzione di sostegno concreto. 

leggi di più

Addio a Duttweiler: nonostante gli utili da record Migros abbassa le paghe in piena pandemia!

PIAZZA APERTA - Partito Comunista

leggi di più

Serve un cambio di passo

PIAZZA APERTA - Sindacato Unia Ticino e Moesa

  

leggi di più

Sportello Lavoro, temporaneamente solo online

di Red

 

A seguito della chiusura di bar e ristoranti non siamo per il momento in grado di offrire le nostre consulenze in tema di contratti di lavoro e di problematiche correlate che da alcuni mesi vengono offerte ogni sabato mattina presso il Bar Croce d'oro di Lugano.

leggi di più

Cultura Sindacale, ti cerco ma non ti trovo...

di Bruno Brughera

 

È assai palese a tutti che in Ticino sono veramente pochi i settori che possono vantare una seppur minima cultura sindacale. 

leggi di più

I padroni ticinesi vogliono sbarazzarsi dei contratti collettivi

di ForumAlternativo

 

Mentre nel nostro Cantone dilaga il dumping salariale, i padroni cercano di ostacolare in tutti i modi l’adozione dei contratti collettivi e di quelle misure che potrebbero ridare dignità al lavoro e alle persone. 

leggi di più

Covid 19 sui cantieri ticinesi: la responsabilità delle imprese lascia a desiderare

PIAZZA APERTA - Sindacato Unia Ticino e Moesa

leggi di più

Per la magistratura non è una priorità

di Leonardo Schmid

 

Come ricorda Engels, “lo Stato, poiché è nato dal bisogno di tenere a freno gli antagonismi di classe, ma contemporaneamente è nato in mezzo al conflitto di queste classi, ... 

leggi di più

Sabato 14 novembre apre lo Sportello Lavoro

di ForumAlternativo

 

Lo avevamo preannunciato negli scorsi mesi, ora siamo pronti. Dal prossimo 14 novembre il ForumAlternativo offrirà a tutte le persone interessate delle consulenze gratuite legate ai contratti di lavoro e alle principali problematiche correlate.

leggi di più

Donne e lavoro: a che punto siamo?

di Ruth Mascarin, (traduzione di FC)

 

Automatizzazione e digitalizzazione

Le modifiche strutturali nel mondo del lavoro a seguito della digitalizzazione avanzano anche da noi. Vale quindi la pena di domandarsi: le donne ne sono particolarmente toccate?

leggi di più

La giustizia sociale esplode nelle urne

di ForumAlternativo

 

Affossata l’iniziativa xenofoba dell’udc, chiaramente respinte le richieste di deduzioni fiscali per i figli che avrebbero favorito solo i ricchi, accolta l’introduzione del congedo paternità, e grande risultato ottenuto dal referendum contro l’acquisto di inutili nuovi aerei da combattimento uscito sconfitto per un pugno di voti! Senza dimenticare il no alla revisione della legge sulla caccia.

leggi di più

A Ginevra si proteggono i salari, non le frontiere

di Francesco Bonsaver

 

«Difendiamo i salari, non i confini». Lo slogan della comunità sindacale ginevrina, di cui fa parte Unia, è stato fatto proprio dalla popolazione cantonale. Domenica 27 settembre, il salario minimo dignitoso da 23 franchi è stato approvato dal 58% dei votanti, mentre l’iniziativa Udc che mirava a dividere i lavoratori in due categorie è stata affossata da sette cittadini su dieci.

leggi di più

Ora rinforziamo i diritti e proteggiamo meglio i salari!

di ForumAlternativo

 

Le elettrici e gli elettori hanno respinto l’iniziativa xenofoba dell’Udc. Si tratta di un risultato chiarissimo che non lascia spazio a speculazioni di sorta. Malgrado le destre populiste abbiano promosso da anni campagne atte a dividere i salariati e colpevolizzare i migranti, le istanze xenofobe risultano oggi minoritarie. 

leggi di più

Presidio per lo stato di diritto e contro la discriminazione

Il governo calpesta lo Stato di diritto

di ForumAlternativo

 

Denunciamo il grave attacco allo Stato di diritto da parte del Governo. Per ammissione di un Consigliere di Stato, il suo Dipartimento e l’intero Consiglio di Stato - che ne ha avvallato le decisioni - hanno violato la legge e la giurisprudenza per opportunità politica.

leggi di più

Salari dell’altro mondo

di Claudio Carrer

 

In materia di salari, il Ticino è la Cenerentola dell’intera Svizzera: è qui che si pagano le retribuzioni più basse ed è qui che si registra la maggior quota di posti scarsamente remunerati.

leggi di più

Presidio antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto

Comitato Unitario *

 

Revoche illegali di permessi di lavoro e di residenza, diniego di diritto all'accesso alle assicurazioni sociali, decisioni maturate nel totale disprezzo della giurisprudenza. La discriminazione fatta regola, lo stato di diritto calpestato.

leggi di più

Nessuna scorciatoia: statuto speciale

27 settembre: un NO contro i nemici del popolo

Q 27 - L'editoriale

 

L’ultima domenica di settembre saremo chiamati ad esprimerci su diversi oggetti cruciali per il futuro del nostro paese, tra cui in particolare l’iniziativa UDC furbescamente chiamata “Per un’immigrazione moderata”.

leggi di più

Il vero obiettivo

Il ritorno ai contingenti non è la soluzione al dumping

Il vero scopo dell'iniziativa per la limitazione

Un NO contro la legge della giungla

di ForumAlternativo

 

Trent’anni di politiche liberiste, promosse dagli ambienti padronali e dai partiti borghesi (tra cui spicca il ruolo giocato dall’UDC e i suoi dirigenti miliardari), hanno prodotto un chiaro peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro, soprattutto in Ticino. 

leggi di più

Salario minimo, la lista delle aziende contrarie

di Francesco Bonsaver

 

La legge sul salario minimo, frutto della volontà popolare col voto favorevole cinque anni fa all’iniziativa dei Verdi “Salviamo il lavoro in Ticino”, fu approvata lo scorso dicembre dal Gran Consiglio. 

leggi di più

Giustizia per gli operai di AlpTransit

Quando troppo è troppo, ovvero le troppe bugie dell’Udc

di Fabio Dozio

 

Le misure di accompagnamento vanno rafforzate. È questo lo strumento principale per far fronte alle speculazioni antistranieri della destra populista e conservatrice. E su questa strada ci si dovrà muovere, se l’iniziativa venisse bocciata.

leggi di più

Di che pasta é il “Sistema paese ticinese e svizzero”?

PIAZZA APERTA - Marco Noi*

leggi di più

Giustizia per gli operai di Alptransit - parte 1

Giustizia per gli operai del Ceneri

Comitato di protesta *

 

Camorino - Celebrando l’importantissima realizzazione della tappa conclusiva di Alptransit, le organizzazioni politiche di Sinistra del nostro Cantone - unite - chiedono giustizia per gli operai che l’hanno realizzata e che hanno subito importanti soprusi.

leggi di più

SSIC: a volte la miglior musica è il silenzio

di Red

 

La presa di posizione della Società Svizzera Impresari Costruttori (SSIC) rispetto alla vile aggressione subita da un sindacalista la scorsa settimana ad opera di un datore di lavoro lascia semplicemente basiti. 

leggi di più

No all’iniziativa UDC, sì ad uno Statuto speciale per il Ticino

di ForumAlternativo

 

La campagna in vista della votazione sull’iniziativa UDC del prossimo 27 settembre sta entrando nel vivo. Il ForumAlternativo ha profondo rispetto nei confronti di coloro che a seguito dell’imbarbarimento delle condizioni di lavoro sperano che votando sì all’iniziativa si possano contrastare dumping salariale e abusi contrattuali migliorando così le condizioni quadro che governano il nostro mercato del lavoro.

leggi di più

Indegno attacco alla libertà sindacale

ForumAlternativo

 

Vile e inaccettabile aggressione ai danni di un sindacalista. Il ForumAlternativo esprime la sua piena solidarietà al sindacalista di Unia brutalmente aggredito su un cantiere della Vallemaggia. 

leggi di più

Funzionario sindacale preso a sassate dal titolare di un’impresa edile

PIAZZA APERTA - Sindacato Unia Ticino e Moesa

leggi di più

Il 27 settembre non facciamoci ingannare

PIAZZA APERTA - USS-Ticino e Moesa 

leggi di più

L’80% del salario non basta per vivere!

PIAZZA APERTA - sindacato UNIA

leggi di più

Congedo paternità, un piccolo passo nella giusta direzione

di Alessandro Robertini*

 

Fra poco più di due mesi, esattamente domenica 27 settembre 2020, saremo chiamati ad esprimerci in votazione popolare, tra vari altri temi, su un importante oggetto nell'ottica della parità di diritti e doveri tra uomo e donna e contro una società patriarcale che ha ormai fatto il suo tempo.

leggi di più

Ritorno alla normalità della flessibilità estrema

di Francesco Bonsaver

 

La vendita al dettaglio alimentare era uno dei pochi settori economici attivo durante la fase acuta dei contagi da coronavirus. 

leggi di più

Nel mirino dell'Udc ci sono i diritti

di Claudio Carrer

 

Una crisi economica senza precedenti, esplosione della disoccupazione e del ricorso all’aiuto sociale, decine di migliaia di posti di lavoro a rischio, salari sempre più sotto pressione. Quella che sta uscendo, perlomeno ce lo auguriamo, dalla fase di pandemia è una Svizzera in grande difficoltà e tutte le previsioni ci dicono che in autunno andrà peggio.

leggi di più

Un’agenda sociale per uscire dalla crisi

di RedQ

 

Non è ancora terminata l’emergenza sanitaria causata dallo sviluppo della pandemia e già ci troviamo nel pieno di quella sociale. Questa crisi si configura come sistemica, una crisi del modello capitalista che rischia di produrre un vero e proprio collasso sociale. Le notizie che giungono dai luoghi di lavoro e dalla società sono allarmanti.

leggi di più

Lavoro e pandemia: per un punto di vista di parte

di Michela Cerimele

 

Siamo appena agli albori di una crisi economica devastante, che esige ora più che mai l’esercizio di un punto di vista di parte, dalla parte del lavoro. Il conflitto c’è ed è agito dall’alto. 

leggi di più

I tanti lati oscuri del commercio online

di Raffaella Brignoni

 

Le piattaforme dell’e-commerce vanno regolamentate. Unia vede il rischio di “uberizzazione” e chiede tutele legali e sanitarie per il personale della logistica, colonna portante del sistema.

leggi di più

Corriere del Ticino: licenziato un giornalista in malattia

syndicom Ticino e Moesano 

leggi di più

Il futuro del lavoro dopo la pandemia? Pieno di trappole da sventare

di Sergio Cararo (da “Contropiano.org”)

 

“Il futuro del lavoro? E già qui, grazie al Covid 19”. No, non siamo diventati matti nè ci trastulliamo con i paradossi. Il fatto è che con, e dentro, la pandemia di coronavirus, nel mondo del lavoro sono intervenute in pochissimo tempo delle profonde modifiche ai processi, alle strutture e ai luoghi fisici della produzione.

leggi di più

«Non è con le ricette padronali che si rilanciano economia e consumi»

di Francesco Bonsaver

 

Superata, si spera, la fase critica dell’emergenza sanitaria, l’argomento principe è la ripartenza economica. Dobbiamo andare a tutta velocità, superando ogni limite, per recuperare quanto perso, come sostiene il padronato? O dovremmo ripartire su basi differenti, orientate alla ridistribuzione della ricchezza e del lavoro, la cui tesi è sostenuta dall’economista Sergio Rossi?

leggi di più

Sergio Bologna: «È giunta l’ora di invocare il diritto di resistenza

di Roberto Ciccarelli

 

Intervista. Cinquant'anni dallo Statuto dei lavoratori, una storia del lungo Sessantotto italiano che inizia nel 1960, dura fino al 1985, e ha cambiato profondamente tutta la società. Parla lo storico del movimento operaio Sergio Bologna.

leggi di più

Tre proposte per il lavoro

il manifesto

 

Questo appello, Democratizing Work, è uscito ieri in simultanea in 25 lingue su 37 giornali internazionali, tra cui El Comercio, Boston Globe, Guardian, Gazeta Wyborcza, La Folha de São Paulo, The Wire, Cumhuriyet, Le Soir, Le Monde, Die Zeit, Publico, El Diario, Le Temps e il manifesto.

leggi di più

Le priorità devono rimanere la protezione della salute e la sicurezza del lavoro e del reddito

PIAZZA APERTA - USS-Ticino

leggi di più

Agenzie della vergogna: il Governo fermi l’ondata di licenziamenti

di ForumAlternativo

 

Malgrado nelle scorse settimane il Consiglio Federale abbia esteso il riconoscimento del lavoro ridotto tra gli altri anche alle agenzie interinali le stesse stanno procedendo in tutta la Svizzera a licenziamenti dei propri dipendenti. 

leggi di più

USAM: la guerra ai lavoratori

di ForumAlternativo

 

Freno all’aumento degli stipendi , estensione dell’orario di lavoro e della flessibilità, limitazioni delle assicurazioni sociali. Sono queste alcune delle sconcertanti proposte dell’Unione svizzera arti e mestieri per uscire dalla crisi. Le solite ricette, la solita solfa saremmo tentati di dire, le solite politiche che in questi 30 anni ci hanno reso tutti più poveri e più fragili.

leggi di più

Insieme per uscire dalla crisi!

PIAZZA APERTA - sindacato Unia

leggi di più

Oggi c’è più bisogno che mai del Primo Maggio

di Enrico Borelli

 

Non ho praticamente ricordi di un Primo Maggio trascorso lontano dalle piazze, che in questo giorno di festa diventano da 130 anni luoghi simbolo della lotta internazionale di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori. Quest’anno, lo sappiamo, sono desolatamente vuote.

leggi di più

1° MAGGIO 2020: Cambiare il mondo per salvarlo

Il primo Primo Maggio lontano dalle piazze

di Claudio Carrer

 

Quest’anno le celebrazioni si spostano sulle piattaforme virtuali. Una panoramica dei principali eventi in programma in Ticino, in Svizzera e in Italia.

leggi di più

Primo maggio senza classe ...

di Red

 

Le trasformazioni del lavoro avvenute negli ultimi anni hanno contribuito a cancellare la classe operaia così come la conoscevamo. Il postfordismo ci ha posti di fronte a una composizione sociale complessa dalla quale emerge una moltitudine di soggetti di difficile individuazione dentro e fuori il mondo del lavoro.

leggi di più

Se il lavoro si fa gig

di Franco Cavalli

 

In questo agile libretto Colin Crouch indaga la sorte dei “GIG workers”, cioè i precari, gli intermittenti del nuovo capitalismo, che tra l’altro sono stati descritti magistralmente nell’ultimo film di Ken Loach “Sorry, I missed you” proiettato all’ultimo Festival di Cannes e, in seduta speciale, all’ultimo Festival dei Diritti Umani a Lugano.

leggi di più

Dilaga il dumping in Ticino. È tempo che l'IRE tolga i paraocchi

di ForumAlternativo

 

Di pochi giorni fa la notizia che tra il 2016 e il 2018 il salario mediano è diminuito di 200 franchi. Le statistiche ci dicono che nell’economia privata è diminuito “solo” di 100 franchi, di 200 quando al settore privato si aggiunge il pubblico. 

leggi di più

Ripresa delle attività economiche: ascoltare le lavoratrici e i lavoratori

USS Ticino e Moesa

leggi di più

Inaccettabili i licenziamenti alla Mikron

Unia Ticino e Moesa

 

 

leggi di più

Un reddito di base incondizionato come via d'uscita

di Francesco Bonsaver

 

Christian Marazzi: «Per far fronte alle difficoltà di sopravvivenza e garantire i consumi dopo la crisi sanitaria s'imporrebbe una misura sociale universale». Il debito pubblico? «Servono modalità di finanziamento socialmente ed economicamente eque»

leggi di più

Lavoratori indipendenti, le bollette non aspettano Parmelin

di ForumAlternativo

 

Mercoledì scorso, ancora una volta, la promessa di Parmelin di dare una risposta pratica ai lavoratori indipendenti è andata a vuoto. Per la seconda settimana consecutiva, nulla è stato detto su come sarà applicato il diritto all’indennità di guadagno agli indipendenti promesso allo scoppio della crisi da Covid. 

leggi di più

Vacanze forzate al posto dell'indennità perdita di guadagno?

di ForumAlternativo

 

Nuovo abuso, questa volta nel settore pubblico. Alcuni enti pubblici (per ora a nostra conoscenza la Città di Bellinzona e almeno un istituto della SUPSI) stanno chiedendo, in modo perentorio o con un invito edulcorato, ai loro dipendenti di rimanere a casa in vacanza durante il periodo delle vacanze scolastiche di Pasqua.

leggi di più

Parlare oggi di riapertura è sbagliato e pericoloso

Unia Ticino e Moesa

leggi di più

Guerra di classe di stampo ottocentesco in salsa zurighese

di Red

 

Nelle scorse settimane la sezione zurighese del sindacato Unia aveva promosso una petizione all’indirizzo del Governo cantonale chiedendo l’interruzione delle attività sui cantieri. 25'000 persone hanno sottoscritto la petizione nel giro di 24 ore. 

leggi di più

Siamo ad un bivio: o la borsa o la vita

di ForumAlternativo

 

Quando sono state presentate le scellerate proposte di Avenir Suisse per contrastare la pandemia del Coronavirus, in molti hanno pensato si trattasse di un pesce di aprile di pessimo gusto. 

leggi di più

Nessuna decisione da Berna sul Ticino

di Francesco Bonsaver

 

Giangiorgio Gargantini, segretario regionale di Unia Ticino e Moesa: «Uno stallo che aggiunge incertezza a un contesto già difficile»

leggi di più

Ticino: risposte fasulle ad una crisi reale

di Franco Cavalli

 

Non c’è dubbio che il Ticino sia in crisi, salari, spesso di molto, inferiori al resto della Svizzera, disoccupazione e sottoccupazione più alta, prevalenza sempre più marcata di ogni forma di precariato: questi alcuni degli indici più significativi.

leggi di più

Prendi i soldi e scappa

di Federico Franchini

 

Venti milioni di franchi per il quadriennio 2020-2023. È il nuovo credito quadro che il Consiglio di Stato ticinese vuole destinare a sostegno delle imprese nell’ambito della Legge sull’innovazione economica (LInn). Una proposta senza dubbio interessante, già promossa in passato e che mira a promuovere l’innovazione e l’impiego in Ticino.

leggi di più

CCL vendita, cronistoria di un illusorio baratto 

di Maurizio Montesi

 

Con l’anno nuovo, migliaia di salariate e salariati in Ticino avranno delle condizioni peggiori senza nessun corrispettivo vantaggio. Sfatiamo subito una fake news: l’entrata in vigore della nuova legge cantonale sugli orari di apertura dei commerci non si riduce alla banalizzata mezz’oretta.

leggi di più

Il mio viaggio con Nanni Balestrini

di Giairo Daghini

 

Ho incontrato Nanni Balestrini agli inizi degli anni Sessanta quando con lo scritto “Linguaggio e opposizione” egli opponeva al comune linguaggio convenzionale quello magmatico del parlato fatto di ritmi inconsueti, di grovigli, di immagini spropositate come il luogo di straordinarie apparizioni di fatti e di pensieri, di nuove cose che venivano in superficie.

leggi di più

Questo salario minimo è il massimo del peggio

di ForumAlternativo

 

I livelli salariali proposti per il salario minimo legale non sono solo oggettivamente inaccettabili ma avranno pesanti conseguenze per i salariati e le famiglie di questo Cantone. 

leggi di più

Mozione al Consiglio Nazionale: i cantoni fissino salari economici

I Verdi del Ticino e ForumAlternativo

 

La deputata al Consiglio Nazionale Greta Gysin ha presentato oggi alla cancelleria di Stato una mozione volta a fare in modo che i cantoni possano adottare salari minimi al di sopra degli stringenti paletti consentiti allo stato attuale.

leggi di più

Un salario indegno

Maurizio Solari, economista

 

La Commissione della gestione del Gran Consiglio ha finalmente proposto delle cifre per l’applicazione del salario minimo in Ticino. Si tratta di “forchette salariali” per poter variare il livello del salario minimo a dipendenza del settore economico.

leggi di più

Aumentano le persone in assistenza e la politica fissa salari da fame

di Red

 

Ad un giorno dall’infausto accordo adottato in merito al salario minimo (per un commento rimandiamo al comunicato stampa diramato ieri dal Forumalternativo), sono stati resi noti i dati relativi all’assistenza sociale in Ticino. 

leggi di più

Salario minimo: indietro a tutta!

di ForumAlternativo

 

Un salario orario tra i 19 e i 19.50 franchi a partire dal 2021. Ed uno tra i 19.50 e i 20 franchi a partire dal 2023. Non sorprende ma lascia davvero l'amaro in bocca la proposta formulata oggi dalla commissione della Gestione in relazione al salario minimo.

 

leggi di più

“Rispetto per i diritti di chi lavora”. Firmiamo l’iniziativa!

L’Unione sindacale svizzera - Ticino e Moesa

 

leggi di più

Io, precaria, vivo a metà

di RedQ

 

Claudia (nome noto alla redazione) è una giovane ticinese che ci racconta quello che definisce il suo “calvario” nella realtà del precariato nel nostro cantone. Vicina alla quarantina d’anni, Claudia afferma di poter solo “vivere a metà”. 

leggi di più

Ticino, terra da record

di Beppe Savary-Borioli*

 

Dopo il primato svizzero dei salari più bassi, delle più alte percentuali di persone senza lavoro (siano esse in disoccupazione o all’assistenza), dei tassi più elevati di precarietà e povertà, del numero più alto di infrazioni contro le misure d’accompagnamento e degli innumerevoli e spesso nascosti casi di dumping salariale che colpiscono frontalieri e residenti, il Ticino può ormai vantare altri due record: si trova nel gruppo di testa dei cantoni con i premi di cassa malati più alti e del loro massimo aumento per il 2020.

leggi di più

Inchiesta Alptransit Monte Ceneri : l’operaio testimone chiave subisce minacce

Sindacato Unia Ticino e Moesa

leggi di più

Licenziamenti “selettivi”: Berna tergiversa un'altra volta e il Ticino che cosa farà?

di Beppe Savary-Borioli*

 

Al parlamento federale in questa primavera era stata inoltrata un’iniziativa cantonale molto ben documentata, ivi presentata da quattro granconsiglieri ticinesi, che chiede un complemento nel codice delle obbligazioni per poter dichiarare abusiva una disdetta da parte del datore di lavoro se è data con l’obiettivo di sostituire il dipendente licenziato con un altro lavoratore che, a pari qualifiche, viene rimunerato con un salario inferiore.

leggi di più

Mercato del lavoro in Ticino: che fare?


Continua la lettura nella sezione Archivio Annuale