giovedì 22 febbraio 2024 - aggiornato alle 8.30




La guerra continua perché Netanyahu ne ha bisogno

di Michele Giorgio, corrispondente da Gerusalemme

 

Si deve essere ciechi per non vedere che l’offensiva militare israeliana che ha devastato Gaza, ucciso oltre 25mila palestinesi in maggioranza donne e minori e ha sfollato gran parte della popolazione non sta raggiungendo gli obiettivi dichiarati da Israele dopo l’assalto lanciato il 7 ottobre da Hamas nel sud di Israele: la distruzione totale del movimento islamico, la sua rimozione dal potere a Gaza e la liberazione, attraverso la pressione militare, dei 130 ostaggi israeliani che restano Gaza.

leggi di più

Abbonarsi costa
come lo zucchero per il caffè.

L'analisi dell'attualità politica
non è altrettanto dolce

ma può destarci più

di una tazzina corroborante.



EFAS, ovvero il coltello dalla parte del manico l’avranno le casse malati!

Audio intervista

di Franco Cavalli

 

Riforma pensabile solo con cassa malati unica pubblica

leggi di più

Il silenzio del PSS sulla denuncia del Sudafrica

di RedQ

 

Intervista a Carlo Sommaruga, Consigliere agli Stati

 

 

 

 

leggi di più


Partiti borghesi e Governo allo sbando

leggi di più

Il Sudafrica, Gaza e il Sud del mondo

leggi di più

Ma cosa sta capitando in Cina?

leggi di più

Boicottare l’esercito si deve e si può

leggi di più

Accogliere dei richiedenti di asilo in casa?

leggi di più

Il perché di questa guerra e cosa ci aspetta

leggi di più

Il suicidio nascosto di un rifugiato afghano

PIAZZA APERTA - Immacolata Iglio Rezzonico

leggi di più

Il futuro del distretto più inquinato della Svizzera

PIAZZA APERTA - Jacopo Scacchi*

leggi di più

Rifiutiamo ogni neutralità - Viva la solidarietà internazionale!

PIAZZA APERTA - Kollettiva Jiyan

leggi di più

Intelletto impantaNATO

PIAZZA APERTA - Giuseppe Margnetti

 

 

leggi di più

 TOP15 - I PIÙ LETTI DEGLI ULTIMI 2 MESI >>  


Verità irriverenti

Riflessioni di un magistrato sotto scorta

di Franco Cavalli

 

“Cos’è un ribelle? Un uomo che dice no”. Il libro si apre con questa citazione di Albert Camus, frase che secondo me dice molto della personalità di Dick Marty che si è sempre ribellato, anche se in modo civile e spesso raffinato, a molte convenzioni, a tante regole, non da ultimo a molte di quelle imposte dal suo partito, il PLRT.

leggi di più

Flash mob in solidarietà con il popolo palestinese

Beppe Savary-Borioli: Greta agli Stati

Greta agli Stati

Libertà per Ocalan


Amalia Mirante: a destra della Lega?

di RedQ

 

Se c’era ancora qualcuno che pensava che Amalia Mirante, ormai guidata dalla sola volontà di vendetta contro tutto quanto sa anche solo lontanamente di sinistra, potesse aver conservato un minimo atteggiamento di centro-sinistra, è stato sicuramente folgorato seguendo il dibattito di “60 Minuti” prima del ballottaggio per l’elezione agli Stati.

leggi di più

Walk of care quale risposta ai problemi a livello infermieristico

di Enrico Borelli

 

Permane grave la situazione nel settore Sanitario

Ospedali, case anziani e servizi di assistenza e cura a domicilio conoscono una vera e propria situazione emergenziale.

leggi di più

Spitex pubblici in difficoltà, trionfano i privati

di RedQ

 

La conferenza dei presidenti dei servizi d’assistenza e cura a domicilio d’interesse pubblico (SACD) ha ultimamente picchiato i pugni sul tavolo, lamentandosi che “l’offerta di cure a domicilio nel nostro cantone è fuori controllo per un’esplosione incontrollata di Spitex privati e, soprattutto, d’infermieri indipendenti”.

leggi di più

Da Netanyahu alla Meloni

L'editoriale - Q47

 

L’inserto centrale di questo numero dei Quaderni, e non poteva essere diversamente, è dedicato alle spaventose notizie che ci arrivano non solo da Gaza, dove continuano i bombardamenti a tappeto anche su ospedali e campi profughi, ma anche dai Territori Occupati, dove i coloni israeliani si danno a dei veri e propri pogrom.

leggi di più

Liberare il diritto di cittadinanza dall’arbitrarietà

di Agnese Zucca, membro del comitato dell’Iniziativa per la Democrazia

 

È notizia "recente" che l’UDC ha lanciato una nuova iniziativa popolare per frenare l’immigrazione. La proposta dei democentristi chiede di contenere la crescita della popolazione nel Paese sotto i 10 milioni di abitanti entro il 2050.

leggi di più

Consegnate 8'000 firme

Gruppo Scuola FA

 

Martedì 5 luglio il comitato promotore dell’iniziativa “Basta livelli nella scuola media”, a cui ha aderito anche il ForumAlternativo, ha consegnato alla Cancelleria dello Stato ben 8000 firme.

leggi di più

Misure di risparmio, dettate dall’ignoranza di molti politici

Audiolettura integrale

 

Il governo ticinese ha annunciato una serie di misure di contenimento della spesa pubblica per rientrare nei parametri del pareggio del conto economico del Cantone entro il 2025 imposti dal decreto Morisoli, votati dal Gran consiglio e dall’elettorato ticinese successivamente. Da un punto di vista economico, le misure hanno senso?

leggi di più