Quaderno

Erosione di terreno agricolo ad Ascona

di RedQ

 

Un problema non solo del delta della Maggia, ma di tutto il Canton Ticino.

Il 22 dicembre 2020, il Consiglio comunale di Ascona ha approvato a maggioranza l’adozione della Zona di Destinazione Vincolata (ZDV) dell’albergo Castello del Sole. 

leggi di più

Pandemia e vaccini: caos e profitti vergognosi

di Franco Cavalli

 

Negli ultimi due numeri dei Quaderni del ForumAlternativo abbiamo duramente criticato il modo caotico con cui il Consiglio Federale ha gestito la seconda ondata della pandemia. Particolarmente scioccante è il fatto che fra il governo di Berna ed i cantoni si sia a lungo giocato allo scaricabarile, senza prendere nessuna decisione tra le tante che si imponevano.

leggi di più

Portiamo il cambiamento anche nei comuni

L'editoriale Q31

 

Una cosa dovremmo averla imparata durante questi tristi mesi. Da questa crisi, ne possiamo uscire solo come società, tutte e tutti insieme. Ciò vale dal profilo sanitario, poiché il virus lo potremo sconfiggere (o contenere significativamente) se collettivamente avremo tutti gli strumenti e la volontà di farlo.

leggi di più

La svolta climatica: una responsabilità sociale

di Greta Gysin, consigliera nazionale

 

I cinque anni più caldi di sempre, dall’inizio delle misurazioni 150 anni fa, sono stati dopo il 2010. La temperatura media in Svizzera rispetto all’epoca preindustriale è aumentata di 2°C, un incremento doppio rispetto a quello medio globale.

leggi di più

Dopo la pandemia

di Francesco Bonsaver

 

La devastante pandemia non ha solo generato nella collettività dolori immani per l’alto tributo di morti a cui è stata pesantemente confrontata. La sua gestione politica ha pure avuto anche importanti ripercussioni sul tessuto sociale del Paese e nell’economia nazionale e globale. 

leggi di più

Sensibilizzare, organizzare, mobilitare

Intervista a Marc Botenga di Damiano Bardelli

 

Alzi la mano chi ha già sentito parlare del Partito del Lavoro del Belgio (PTB/PVDA)! Visto che la politica belga è poco seguita dai nostri media e dalla grande stampa internazionale, è probabile che questo nome non vi dica molto. 

leggi di più

Remdesivir, un esempio di sciacallaggio farmaceutico nella pandemia

di Franco Cavalli

 

Mentre scriviamo (articolo scritto ad inizio 2021), da noi infuriano giustamente le polemiche sia sui ritardi di Swissmedic nell’approvare almeno un secondo vaccino anti-Covid 19, che soprattutto sul caos che c’è stato a livello nazionale all’inizio della campagna di vaccinazione con il preparato Pfizer/Biontech – caos inspiegabile, dal momento che c’è stato tutto il tempo necessario per prepararsi adeguatamente.

leggi di più

Rafforzare il ForumAlternativo per una rifondazione necessaria della sinistra

di RedQ

 

Il ForumAlternativo è nato con un obiettivo molto ambizioso, per certi versi rivoluzionario: contribuire alla costruzione di un nuovo grande soggetto politico plurale della sinistra che coniughi le questioni ambientali con quelle sociali.

leggi di più

Braccio di ferro russo-turco nel Caucaso

di Yurii Colombo, corrispondente da Mosca

 

Tutta la grande stampa internazionale ha sostenuto la tesi secondo la quale l’accordo di pace a tre nel Nagorno-Karabakh sarebbe stato l’ulteriore capitolo di una alleanza ormai strategica tra Putin ed Erdogan che si allungherebbe lungo una dorsale che va dal Caucaso fino alla Libia. 

leggi di più

Onsernone: la scuola è salva, ma a che prezzo?

di RedQ

 

“La scuola è salva”, titolava quest’estate la Regione riferendosi alla scuola elementare e dell’infanzia in valle Onsernone. Il DECS voleva chiudere una delle sue due sezioni e mandare i quattro bambini della scuola dell’infanzia nelle Terre di Pedemonte.

leggi di più

Riforme a Cuba: la Chiesa dà una mano al PC?

di Roberto Livi, corrispondente dall’Avana

 

Il primo gennaio è scattata l’“ora zero”. E’ iniziata l’applicazione di una serie di riforme monetario-cambiarie ed economiche (la Tarea Ordenamiento) che il governo socialista aveva varato e sottoposto all’esame della popolazione già da due mesi.

leggi di più

Giro di vite del PCC sui giganti cinesi dell’hi-tech

di Simone Pieranni, corrispondente da Pechino

 

Mentre si rincorrono le voci circa la scomparsa di Jack Ma, è bene procedere a una spiegazione lineare di quanto sta accadendo in Cina, in particolare per quanto riguarda il rapporto tra Partito Comunista e Stato cinese e i big del mondo tecnologico, in particolare Alibaba e Tencent.

leggi di più

L’eredità di Trump in Medio Oriente

di Michele Giorgio, corrispondente dal Medio Oriente

 

Donald Trump ha lasciato la Casa Bianca a Joe Biden, ma il trumpismo, ben rappresentato dall’assalto al Campidoglio, resterà vivo e vegeto a lungo. Non solo negli Stati uniti.

leggi di più

American Carnage

di Luca Celada, corrispondente da Los Angeles

 

Ora che c’è un nuovo inquilino nella Casa bianca, il primo regime populista americano può dirsi tecnicamente concluso. 

leggi di più

Affaire Krähenbühl, il duo Cassis-Pompeo colpisce ancora

di Franco Losa

 

Grazie alla trasmissione “Temps présent” andata in onda su RTS UN lo scorso giovedì 17 dicembre, relativa all’inchiesta dell’ONU sull’operato di Pierre Krähenbühl nell’ambito dell’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA), siamo venuti a conoscenza delle conclusioni del Rapporto d’inchiesta dell’ONU a carico del Signor Krähenbühl.

leggi di più

Una strage senza responsabili?

Q 30 - L'editoriale

 

Il titolo dell’editoriale dell’ultimo numero dei nostri Quaderni recitava: “Molta, troppa confusione. Molti, troppi morti”. Oggi possiamo addirittura parlare di strage. Al momento in cui questo editoriale apparirà, molto probabilmente il numero dei decessi in Ticino si aggirerà attorno ai 1’000 morti, mentre a livello nazionale non saremo distanti dai 10’000.

leggi di più

Cassis, dimissioni!

di ForumAlternativo

 

Quanto svelato dall’inchiesta di “Temps présent” (disponibile sul sito della RTS, bit.ly/35NwFSk) conferma quello che noi e molti altri diciamo da anni: Ignazio Cassis è inadatto al suo ruolo di Consigliere Federale e di capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), e in quanto tale deve dimettersi da entrambe le cariche.

leggi di più

Nazionalbolscevismo

di Franco Cavalli

 

Piccola storia del rossobrunismo in Europa - Il termine “nazionalbolscevismo” è ultimamente ritornato d’attualità in quanto diversi gruppi irregolari che combattono contro le milizie ucraine nel Donbass si riferiscono a questo filone storico.

leggi di più

Un varco verso la pubblica arena

di Ferruccio Gambino

 

Nel volume Il lavoro, la fabbrica, la città, Sergio Agustoni (1948-2012) ci viene incontro visivamente con una foto della fine degli anni 1960 che lo ritrae in una manifestazione ginevrina dove parla all’aperto indossando un eskimo, ...

leggi di più

Bellinzona. Osservazioni sul PAC

di Enrico Geiler

 

Le autorità di Bellinzona hanno svelato il Programma d’azione comunale (PAC) che delinea le linee guida per la pianificazione futura della città. 

leggi di più

Il sarto di Ulm Una possibile storia del PCI

di Franco Cavalli

 

La mattina del 12 novembre del 1989, l’allora segretario del Partito Comunista Italiano Achille Occhetto si presentò inatteso ad una piccola assemblea di reduci della Resistenza in un quartiere di Bologna. In un breve intervento, disse che la caduta del muro di Berlino dimostrava quanto il PCI dovesse rinnovarsi.

leggi di più

“Periferia cancerogena” e Nuovo Quartiere Officine

di Renato Magginetti

 

Il progetto per il “Nuovo Quartiere Officine” è stato finalmente svelato. E i dubbi non hanno tardato ad arrivare: come non notare l’assurdità di edificare dei quartieri di palazzoni residenziali in una città che è già in piena bolla immobiliare?

leggi di più

Pronto soccorso dell’Ospedale Italiano. Quo vadis?

di FA Lugano

 

L’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) non ha mai avuto la mano molto felice nelle sue scelte tattiche e strategiche a proposito dell’Ospedale Italiano di Lugano (OIL). 

leggi di più

Colpiamo gli speculatori

di RedQ

 

«È stato il miglior agosto dal 2009 per le Borse europee (+2,8%) e la stessa performance è stata segnata da Piazza Affari, mentre a livello mondiale per l’azionario è stato il miglior agosto dal 1986 con Wall Street impegnata ad aggiornare costantemente i record storici», riporta il giornale di Confindustria, Il Sole 24 ore, a inizio settembre.

leggi di più

Joe, dacci una mano!

di Franco Cavalli, presidente Medicuba Europa e vicepresidente Medicuba Svizzera

 

Notizie di viaggio a Cuba. Quasi come nessun’altra città al mondo, l’Avana di solito ribolle di vita: caffè e ristoranti strapieni, strade affollate dove i Cubani cercano di venderti le cose più improbabili, negozietti e bancarelle dappertutto, ...

leggi di più

Ripartiamo dal servizio pubblico

di Franco Cavalli

 

Intervista a Cédric Wermuth. Il nuovo copresidente del PSS Cédric Wermuth e Beat Ringger hanno pubblicato quest’estate la loro ultima opera: Die Service-public-Revolution. Corona, Klima, Kapitalismus – eine Antwort auf die Krisen unserer Zeit (La rivoluzione a partire dal servizio pubblico. Coronavirus, clima, capitalismo – una risposta alle crisi del nostro tempo, Rotpunktverlag, 216 p.)

leggi di più

La Cina punta tutto sul mercato interno

di Simone Pieranni, corrispondente da Pechino

 

Crescita, moderata prosperità e tecnologia: sono le linee guida uscite dal recente Plenum, il quinto, del 19° Comitato centrale del Partito comunista. Lo sfondo è duplice: la nuova presidenza americana e il mondo in crisi a causa della pandemia. 

leggi di più

Il vento della speranza torna a soffiare sull’America latina

di Roberto Livi, corrispondente dall’Avana

 

Un vento di speranza per le forze progressiste dell’America latina si è levato nel primo fine settimana di novembre.

leggi di più

Verso la presidenza Biden, senza illusioni

di Fabrizio Tonello

 

Ottanta milioni di voti contro circa settantaquattro. È fatta. Il mondo civile tira un sospiro di sollievo al pensiero che il gangster approdato nel 2016 alla Casa Bianca se ne vada tra poco meno di un mese. 

leggi di più

La borsa o la vita

di Beppe Savary-Borioli

 

La seconda ondata di Covid-19 è arrivata da tempo anche in Svizzera, come previsto dagli esperti che avevano ripetutamente messo in guardia sia la popolazione che le autorità politiche.

leggi di più

L'editoriale - Quaderno 29

Molta, troppa confusione, molti, troppi morti

 

Durante la prima ondata della pandemia, in primavera, il Consiglio federale aveva tutto sommato gestito in modo perlomeno accettabile la situazione, non da ultimo perché il Consiglio di Stato ticinese aveva fatto da buon apripista.

leggi di più

La Lugano che FAremo, tutte e tutti insieme

di FA Lugano

 

Non è un caso che Lugano abbia continuato a perdere abitanti consecutivamente negli ultimi cinque anni. Solo lo scorso anno meno 631, per la precisione. Eppure si continua a costruire palazzi, per chi o per cosa nessuno lo sa. E men che meno lo sanno le autorità comunali. 

leggi di più

Bellinzona - Una svolta anticapitalista e ambientalista

di Lorenza Giorla e Alessandro Robertini*

 

Nell’ultimo dopoguerra, forse mai come durante questo particolare periodo di emergenza sanitaria... 

leggi di più

Dopo la pandemia, avanti verso una società del Care

di Franco Cavalli

 

Storicamente, le pandemie hanno spesso scatenato dei cambiamenti molto profondi nelle società. 

 

leggi di più

Gli scritti di Sergio Agustoni e l’operaismo

di Bruno Strozzi

 

Teorie e prassi dei movimenti alternativi negli anni Sessanta: attualità e senso di una riflessione

leggi di più

Moby Dick

di Christian Marazzi*

 

La promessa delle banche centrali, della Federal reserve in particolare, di attenersi a politiche monetarie ultraespansive, a tassi d’interesse pari a zero e con acquisti mensili di enormi quantità di titoli pubblici e privati, rappresenta la cornice entro la quale i mercati borsistici sono destinati a crescere in modo abnorme nel corso dei prossimi anni. 

leggi di più

Un occhio vigile su soprusi e violazioni dei diritti umani da parte di Stato e polizia

di Marco Trevisani e Jürg Ammann

 

L’organizzazione augenauf è nata nel 1995 con lo scopo di vigilare con occhi particolarmente attenti sui soprusi e le violazioni dei diritti umani... 

leggi di più

Mettete lo champagne al fresco, ma aspettate a stapparlo!

di Marco Ricca*

 

Monte Brè sopra Locarno - La vittoria è vicina, ma non ci siamo ancora arrivati. Siamo prudentemente ottimisti; le celebrazioni devono però aspettare che i promotori abbandonino le loro sinistre ambizioni.

leggi di più

L’oro svizzero che puzza

di Nestor Buratti

 

Si sa che la Svizzera è la principale piattaforma mondiale del commercio di oro. Dalle quattro principali raffinerie svizzere, tre delle quali basate nel Mendrisiotto, transitano circa i due terzi dell’oro (fisico) commercializzato nel pianeta.

leggi di più

Per la magistratura non è una priorità

di Leonardo Schmid

 

Come ricorda Engels, “lo Stato, poiché è nato dal bisogno di tenere a freno gli antagonismi di classe, ma contemporaneamente è nato in mezzo al conflitto di queste classi, ... 

leggi di più

Sulla Cina il PSS deraglia

di Franco Cavalli

 

Da quando Donald Trump e Mike Pompeo hanno lanciato quella che viene ormai definita la “nuova guerra fredda” contro la Cina, gran parte dei media occidentali fanno a gara a chi pubblica il maggior numero di articoli anticinesi. 

leggi di più

L’egemonia americana alla prova della crescita cinese

di Fabrizio Tonello

 

Che gli Stati Uniti dovessero guidare il mondo è stato dato per scontato prima che esistesse la capitale Washington, prima della stessa fondazione della repubblica, fin dal momento nel 1620 in cui i puritani misero piede sulla costa di ciò che venne più tardi battezzato Massachusetts, rischiando di morire tutti di fame e freddo nel primo inverno passato laggiù.

leggi di più

Costi della salute: Berset finisce in corner

di RedQ

 

Quest’anno il lockdown dovuto alla pandemia ha fatto diminuire in modo drastico, per almeno tre mesi, le prestazioni mediche legate a tutte le altre patologie. Non c’è dubbio quindi che i costi della salute alla fine dell’anno saranno inferiori a quelli dell’anno precedente e che quindi i premi di cassa malati sarebbero dovuti diminuire o perlomeno restare stabili, non di certo aumentare.

leggi di più

Russia, ago della bilancia

di Yurii Colombo, corrispondente da Mosca

 

Nello scontro politico-commerciale tra Cina e Stati Uniti, la Russia di Putin potrebbe giocare un ruolo fondamentale, se non decisivo.

leggi di più

Le elezioni americane viste da Pechino

di Simone Pieranni, corrispondente da Pechino

 

Dopo gli ultimi due anni di sanzioni, dazi, scontri diplomatici e accuse da parte americana di essere responsabile della diffusione del virus, la Cina si appresta a osservare le elezioni americane all’interno di un contesto internazionale sempre più complicato.

leggi di più

Una nuova guerra fredda?

L'Editoriale - Q28

 

Con la rapida deteriorazione dei rapporti tra Cina e Stati Uniti, arrivati ormai ad un minimo storico, molti commentatori sono convinti che stiamo entrando in una nuova congiuntura internazionale, una sorta di “nuova guerra fredda” tra le due principali potenze del pianeta.

leggi di più

Quale futuro per i profughi di Moria?

di Maurizio Cara, coordinatore volontari a Salonicco*

 

Ciò che accade a Moria è sotto i riflettori da giorni. Quello che accadrà è meno evidente, purtroppo. 

leggi di più

Rossana, stella polare

di Franco Cavalli

 

Il titolo non è mio, l’ho rubato a quanto ha scritto appena appresa la notizia della morte di Rossana Rossanda Loris Campetti, giornalista ex Manifesto e che i lettori di Area ben conoscono per i suoi frequenti articoli sulla situazione della classe operaia italiana.

leggi di più

Donne e lavoro: a che punto siamo?

di Ruth Mascarin, (traduzione di FC)

 

Automatizzazione e digitalizzazione

Le modifiche strutturali nel mondo del lavoro a seguito della digitalizzazione avanzano anche da noi. Vale quindi la pena di domandarsi: le donne ne sono particolarmente toccate?

leggi di più

Iniziativa per multinazionali responsabili: una scelta di società

di Dick Marty

 

“Noi riteniamo che sono per sé stesse evidenti queste verità: che tutti gli uomini sono creati eguali; che essi sono dal Creatore dotati di certi inalienabili diritti, che tra questi diritti sono la Vita, la Libertà, e il perseguimento della Felicità”. 

leggi di più

Potere Operaio nell’Italia degli anni ’70

di Gigi Galli

 

Riflessioni su un’esperienza operaista rivoluzionaria che influenzò la sinistra di classe ticinese.

leggi di più

Venezuela verso le elezioni, Maduro si rafforza

di Roberto Livi, corrispondente dall’Avana

 

Le elezioni politiche per rinnovare l’Assemblea nazionale (AN , il Parlamento unicamerale) fissate per il 6 dicembre potrebbero rappresentare un punto di svolta della lunga crisi politica del Venezuela. 

leggi di più

Tra facilonerie, imbrogli e interessi economici

di Franco Cavalli

 

Scienza al tempo del COVID. Di fronte alla scienza, la maggior parte delle persone ha un atteggiamento di tipo fideistico, tendono cioè ad accettare in modo acritico qualunque cosa venga presentata come “verità scientifica”, spesso soprattutto da media alla ricerca di facili scoop.

leggi di più

Votazioni 27 settembre

di RedQ

 

Domenica 27 settembre saremo chiamati ad esprimerci su diversi temi importanti.

leggi di più

27 settembre: un NO contro i nemici del popolo

Q 27 - L'editoriale

 

L’ultima domenica di settembre saremo chiamati ad esprimerci su diversi oggetti cruciali per il futuro del nostro paese, tra cui in particolare l’iniziativa UDC furbescamente chiamata “Per un’immigrazione moderata”.

leggi di più

No ad una legge per l’abbattimento

di Erika Franc Benetollo*

 

Il prossimo 27 settembre si voterà sulla revisione della legge federale sulla caccia, contro la quale le associazioni per la protezione della natura hanno lanciato un referendum lo scorso autunno. Ci sono diversi buoni motivi per opporsi a questo revisione

leggi di più

Come strozzare le galline senza farle strillare

di Gigi Galli

 

L’accanimento del dipartimento di Gobbi, a cui compete l’applicazione della già severa legge federale, è diventato sistematico e si allarga a poco a poco su tutta la materia relativa al rilascio dei permessi.

leggi di più

“I can’t breathe” America al bivio

di Luca Celada, corrispondente da Los Angeles

 

Mentre volge al termine il quadriennio presidenziale di Donald Trump, è lecito dire che i presupposti più nefasti della sua elezione si siano avverati. 

leggi di più

Il Consiglio degli Stati sbeffeggia le infermiere

di RedQ

 

La telenovela sull’iniziativa popolare dell’Associazione Svizzera delle Infermiere (ASI) – che, ricordiamo, aveva raccolto in pochissimi mesi oltre 130’000 firme – sembra non finire mai. Il Consiglio Nazionale aveva approvato, prima che scoppiasse la pandemia, un controprogetto indiretto che rispondeva solo parzialmente le esigenze poste dall’iniziativa.

leggi di più

Trump: dal populismo al fascismo?

di Marina Catucci, corrispondente da New York

 

La presidenza Trump sta prendendo contorni sempre più autoritari: se mai ci fossero stati dubbi riguardo la vera natura di questa amministrazione, la crisi generata dalla mala gestione della pandemia e le proteste per l’omicidio di George Floyd, a Minneapolis, hanno evidenziato tutti i dettagli.

leggi di più

Democrazia, Stato, Rivoluzione

di Franco Cavalli

 

Garcia Linera è uno dei rarissimi intellettuali marxisti contemporanei che in questi anni ha potuto e dovuto vivere quotidianamente la costante tensione tra teoria rivoluzionaria e prassi di governo. 

leggi di più

Viva l’ospedale multisito, abbasso quello cantonale!

di RedQ

 

Dopo aver vissuto la crisi sanitaria legata alla pandemia (ed è tutt’altro che escluso che non ci sia una seconda ondata), si possono trarre alcuni insegnamenti sul nostro sistema sanitario.

leggi di più

I cinici calcoli degli ideologi neoliberali

di RedQ

 

Non c’è alcun dubbio: la scriteriate politiche neoliberali degli ultimi quarant’anni hanno reso la pandemia di Coronavirus ancora più devastante. 

leggi di più

Un’agenda sociale per uscire dalla crisi

di RedQ

 

Non è ancora terminata l’emergenza sanitaria causata dallo sviluppo della pandemia e già ci troviamo nel pieno di quella sociale. Questa crisi si configura come sistemica, una crisi del modello capitalista che rischia di produrre un vero e proprio collasso sociale. Le notizie che giungono dai luoghi di lavoro e dalla società sono allarmanti.

leggi di più

Cuba resiste anche al Covid-19

di Roberto Livi, corrispondente dall’Avana

 

“Quella messa in atto dal governo cubano per contenere la diffusione del coronavirus è una strategia aggressiva”. 

leggi di più

La pandemia rinforza Netanyahu e il dispotismo

di Michele Giorgio, corrispondente dal Medio Oriente

 

Nei mesi scorsi, mentre mezzo mondo rallentava o fermava quasi del tutto ogni attività per contenere il coronavirus, i social network sono stati inondati da una piena di buoni propositi. 

leggi di più

Coronavirus in Lombardia: una tragedia con precise responsabilità

di Vittorio Agnoletto

 

C’è stata una “finestra di opportunità” – questo il termine utilizzato dall’Oms – tra la scoperta del virus in Cina e la sua comparsa in Occidente: un’opportunità formidabile per organizzare al meglio la risposta evitando di farci trovare impreparati. Ma non è stato fatto nulla. Ed è stata una tragedia.

leggi di più

La pandemia in Cina: parecchi successi, qualche problema

di Simone Pieranni, corrispondente da Pechino

 

Sembra un secolo fa, ma è bene ricordare da dove e quando è partita l’epidemia di Covid-19 che si è ormai diffusa in ogni parte del mondo: a inizio dicembre 2019 alcuni medici dell’ospedale di Wuhan, metropoli cinese di 11 milioni di abitanti, si trovano di fronte a quello che definiscono fin da subito un ceppo anomalo di polmonite.

leggi di più

Russia: il Covid-19 alimenta la crisi sociale

di Yurii Colombo, corrispondente da Mosca

 

Fino al 26 marzo, giorno in cui Vladimir Putin ha annunciato a reti unificate la messa in quarantena dell’intero paese, si respirava una strana aria in Russia. I casi accertati fino ad allora erano solo 500, i morti 2 e la gente proseguiva il tran-tran abituale senza prendere alcuna precauzione.

leggi di più

Medici e infermieri meritano più degli applausi

di Franco Cavalli

 

Un po’ dappertutto si sono ripetute le scene di persone che al balcone o alla finestra applaudivano infermieri e medici per ringraziarli di quanto hanno fatto e stanno facendo per occuparsi amorevolmente dei pazienti affetti da Coronavirus.

leggi di più

Covid-19: presto un vaccino?

di RedQ

 

La ricerca per trovare un vaccino efficace contro il Covid-19 avanza a passo spedito grazie agli sforzi di ricercatori sparsi in tutto il globo. Tra questi c’è anche il virologo ticinese Martino Bardelli, ricercatore presso il Jenner Institute dell’Università di Oxford, uno dei centri dove lo studio è in fase più avanzata.

leggi di più

Trump sacrifica la popolazione americana alla sua rielezione

di Marina Catucci, corrispondente da New York

 

Alla Casa Bianca, la pandemia di coronavirus è percepita come un odioso incidente di percorso che si è andato ad intromettere sul cammino verso la rielezione che a Donald Trump appariva come una strada in discesa.

leggi di più

Di peste e di coronavirus

di Franco Cavalli

 

Non so quanto venga ancora letto oggi nelle nostre scuole “I Promessi sposi” di Alessandro Manzoni. 

leggi di più

Più mascherine, meno caccia militari

di Fabio Dozio

 

Le case per anziani sono un luogo delicato. Molto delicato. Sappiamo tutti, anche se non ci piace, che si tratta dell’ultima dimora per la quarta età. Una pandemia, causata da un virus sconosciuto, ha colpito i vecchi in misura maggiore. Quasi la metà dei decessi a causa del Covid-19 in Ticino sono avvenuti nelle case di riposo.

leggi di più

Dopo la pandemia: socialismo o barbarie?

Q26 - L'editoriale

 

Molti economisti avevano predetto che la recessione ci sarebbe stata: l’unica incertezza era quando. Gli istituti di ricerca tedeschi la prevedevano in Germania per la seconda metà di quest’anno. 

leggi di più

I disastri delle privatizzazioni

di Franco Cavalli

 

Abbiamo parlato spesso dei problemi ingravescenti con cui sono confrontate le FFS e la Posta da quando non sono più delle regie federali, ma parzialmente privatizzate, perlomeno “a metà” se vogliamo essere benevoli.

leggi di più

La trasversalità del populismo

di Gigi Galli

 

La Lega dei Ticinesi e le tentazioni di un leghismo di “sinistra”. Da quali istanze è nato il leghismo in Ticino negli anni novanta? C’è stata o c’è ancora un’anima sociale nella Lega? Che cosa possiamo intendere, nel campo progressista, per “socialista leghista” o “ecologista leghista”?

leggi di più

Trump ridisegna il Medio Oriente a favore d’Israele

di Michele Giorgio, corrispondente dal Medio Oriente

 

Le preoccupazioni, reali o esagerate, generate a livello globale dal diffondersi del Covid-19 hanno finito per oscurare nei media e nella diplomazia temi centrali di politica internazionale e gravi conflitti.

leggi di più

Alcune domande a Elly Schlein

di Franco Cavalli

 

Elly Schlein, 34 anni, nata e cresciuta a Lugano, madre italiana, padre americano, ha ottenuto alle ultime elezioni regionali in Emilia Romagna il più alto numero di preferenze, nonostante si candidasse per una lista nuova, che globalmente ha fatto il 3,8% dei voti.

leggi di più

Il criminale di guerra eroe del trumpismo

di Luca Celada

 

Passato inosservato nel concitato turbine del frullatore trumpiano, il caso del sergente maggiore Edward Gallagher, del suo crimine di guerra, condanna, grazia e consacrazione racchiude al contempo la bieca violenza e la demagogia del regime che si è impadronito della Casa bianca.

leggi di più

Una sconfitta di classe

di Franco Cavalli

 

Come ci si poteva aspettare, i milioni investiti dalla lobby degli speculatori immobiliari nella campagna contro l’iniziativa “Più abitazioni a prezzi accessibili”, alla fine è riuscita a convincere la maggioranza dei votanti a rifiutare l’iniziativa, che ancora alcuni mesi fa (prima che si scatenasse l’orgia delle fake news della propaganda prezzolata) segnava un altissimo grado di gradimento.

leggi di più

Se il lavoro si fa gig

di Franco Cavalli

 

In questo agile libretto Colin Crouch indaga la sorte dei “GIG workers”, cioè i precari, gli intermittenti del nuovo capitalismo, che tra l’altro sono stati descritti magistralmente nell’ultimo film di Ken Loach “Sorry, I missed you” proiettato all’ultimo Festival di Cannes e, in seduta speciale, all’ultimo Festival dei Diritti Umani a Lugano.

leggi di più

Autopsia di una disfatta

di RedQ

 

Ancora tutta presa dai fumi dei festeggiamenti per le vittorie elettorali di ottobre e di novembre, la sinistra ha incassato un’altisonante disfatta con il clamoroso fallimento del referendum sulla riforma fiscale che (e non lo ricorderemo mai abbastanza) regala 150 milioni ai più abbienti.

leggi di più

Socialdemocrazia, quo vadis?

 L'editoriale - Quaderno 24

 

A seguito dei continui insuccessi elettorali, negli ultimi anni sono stati innumerevoli gli articoli che hanno proclamato “la morte della socialdemocrazia”. 

leggi di più

Ticino: risposte fasulle ad una crisi reale

di Franco Cavalli

 

Non c’è dubbio che il Ticino sia in crisi, salari, spesso di molto, inferiori al resto della Svizzera, disoccupazione e sottoccupazione più alta, prevalenza sempre più marcata di ogni forma di precariato: questi alcuni degli indici più significativi.

leggi di più

Parlamento federale più a sinistra? Non scherziamo!

di RedQ

 

Dopo le elezioni del 20 ottobre, per parecchio tempo tutti i media si sono dilettati a discutere attorno al fatto che il nuovo parlamento federale era “più giovane, più verde e più femminile”.

leggi di più

Elezioni britanniche: incubo di una notte di fine autunno

di Damiano Bardelli

 

Londra, la sera del 12 dicembre. Il buio è da tempo calato sulla città. Le elezioni generali – le terze in quattro anni – volgono al termine. 

leggi di più

Informazione truccata: un ennesimo esempio

di RedQ

 

I nostri media hanno dato poco spazio alle rivelazioni sensazionali del Washington Post, pubblicato il 9 dicembre, sotto il nome di “Afghanistan Papers”. 

leggi di più

Iniziativa per la qualità delle cure ospedaliere: un primo passo positivo

di Hans Stricker, Presidente Piattaforma Salute

 

La bocciatura in votazione popolare della proposta di modifica della legge ospedaliera cantonale nel giugno 2016 fu dovuta principalmente al fatto che prevedeva un piano di privatizzazione di una parte delle strutture ospedaliere pubbliche. 

 

 

 

 

 

leggi di più

Ambiente: da sempre la destra è negazionista e allergica alla cultura scientifica

di RedQ

 

Solo chi non conosce la storia degli ultimi 150 anni può meravigliarsi che Trump, Bolsonaro e l’UDC considerino l’opinione unanime della scienza seria a proposito del surriscaldamento climatico come una fake news e si aggrappino alle idee strampalate di quattro cialtroni per cercare di dare una parvenza di credibilità al loro negazionismo.

leggi di più

America latina, tra colpi di stato e rivolte popolari

di Roberto Livi, corrispondente dall’Avana

 

Quello appena iniziato sarà un anno cruciale per le forze progressiste latinoamericane.

leggi di più

La Cina e i suoi problemi interni

di Simone Pieranni, corrispondente da Pechino

 

Sono due gli ambiti “interni” che la Cina deve fronteggiare anche nel 2020. Il primo è quello relativo all’ex colonia britannica di Hong Kong, il secondo si riferisce alla regione nord occidentale dello Xinjiang.

leggi di più

Se 50 franchi vi sembrano pochi

di RedQ

 

Nel finanziamento della sanità stiamo ormai arrivando al delirio e lo ripetiamo da un po’… L’ultima sconcezza è rappresentata dalla decisione del Consiglio Nazionale, nella sua prima seduta della nuova legislatura, e su proposta di un medico (!) del gruppo dei Verdi liberali, di introdurre una penale di 50 franchi... 

leggi di più

Svizzera bastonata: devi spendere di più!

di Red

 

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) non è proprio conosciuto per essere un’istituzione sovietica e neanche minimamente di sinistra. Ben noto è il suo ruolo tragico durante gli ultimi 25 anni nell’obbligare i paesi poveri a distruggere i servizi sociali, gli ospedali pubblici, a diminuire all’inverosimile le spese, sempre per ridurre al minimo il ruolo dello Stato.

leggi di più

Verdi liberali… stampella della destra!

di RedQ

 

Sia a livello federale che cantonale i Verdi liberali si dimostrano sempre più come una stampella della destra antisociale. Qui in Ticino con il loro 1% dei voti hanno salvato il secondo seggio al Nazionale del PPD: roba da esserne veramente orgogliosi! 

leggi di più

Revisionismo storico in salsa UE

di Damiano Bardelli

 

Lo scorso 19 settembre, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che equipara nazifascismo e comunismo. 

leggi di più

Impeachment a suon di tweet

di Marina Catucci, corrispondente da New York

 

L’impeachment di Donald Trump è entrato nella sua seconda fase, vale a dire quella del processo vero e proprio, gestito dal Senato a guida repubblicana.

leggi di più

CCL vendita, cronistoria di un illusorio baratto 

di Maurizio Montesi

 

Con l’anno nuovo, migliaia di salariate e salariati in Ticino avranno delle condizioni peggiori senza nessun corrispettivo vantaggio. Sfatiamo subito una fake news: l’entrata in vigore della nuova legge cantonale sugli orari di apertura dei commerci non si riduce alla banalizzata mezz’oretta.

leggi di più

C’erano una volta le ferrovie svizzere!

di Franco Cavalli

 

Non passa oramai più giorno che nei social media diversi utenti non si lamentino amaramente delle crescenti disfunzioni nel funzionamento delle nostre ferrovie: ritardi, perdite di coincidenze, annullamenti ed altre “bagatelle” simili si stanno ormai accumulando.

leggi di più

Dopo il massacro, quali alleanze per i curdi?

di Michele Giorgio, corrispondente dal Medio Oriente

 

Il silenzio è sceso sull'invasione turca della Siria settentrionale, il Rojava. Certo la società civile internazionale non dimentica il popolo curdo vittima di un brutale attacco militare da parte dei soldati turchi e dei mercenari siriani agli ordini del presidente turco Recep Tayyib Erdogan.

leggi di più