Votiamo SÌ all’Iniziativa 99%

di RedQ

 

Il prossimo 26 settembre saremo chiamati a votare sull’iniziativa federale «Sgravare i salari, tassare equamente il capitale», meglio nota come «Iniziativa 99%». 

 

 

 

 

 

 L’iniziativa, lanciata dalla JUSO svizzera, ha lo scopo di alzare l’imposizione fiscale delle persone con redditi da capitale più elevati (corrispondente circa all’1% più ricco della popolazione) per alleviare le imposte dei redditi da lavoro di reddito medio e modesto (soprattutto salariati) e permettere allo Stato di rinforzare le sue prestazioni sociali.

 

Il testo dell’iniziativa è pensato per andare a toccare solo i redditi da capitale più elevati, corrispondenti alle più grandi fortune di Svizzera. Il valore locativo, i pagamenti pensionistici e il reddito da lavoro autonomo sarebbero infatti esentati dalla nuova imposizione fiscale.

Detto altrimenti, gli indipendenti e le persone che percepiscono un reddito affittando le loro proprietà non pagherebbero un centesimo in più per queste loro attività.

 

A pagare saranno i campioni della lista degli Svizzeri più ricchi: per intenderci, stiamo parlando degli eredi del fondatore di Ikea Ingvar Kamprad, della famiglia Hoffmann (che controlla Roche), delle sorelle Blocher (quinta fortuna del paese!), di Gérard Wertheimer (principale azionista di Chanel), ecc. Gente con patrimoni da decine di miliardi di franchi, che negli ultimi anni sono diventati sempre più ricchi, mentre il resto della popolazione ha vissuto una contrazione del potere d’acquisto.

 

Come ForumAlternativo, vi invitiamo a votare e a far votare l’Iniziativa 99%. Non solo per una questione di giustizia sociale (basti pensare che l’1% degli svizzeri più ricchi detiene oltre il 42% della ricchezza del paese!) ma anche per rinforzare le casse pubbliche, dissanguate da decenni di sgravi fiscali. Quello dell’Iniziativa 99% è un primo passo verso altre necessarie revisioni del sistema fiscale, dall’introduzione di una tassa sui milionari ad una tassa successoria degna di questo nome.

 

Senza dimenticare un’altra iniziativa che sosteniamo e vi invitiamo a firmare: quella sulla microimposta, che permetterebbe di tassare tutte le transazioni finanziarie, con enormi benefici per la stragrande maggioranza della popolazione.

Tratto da: