Il FA ritira l'appoggio esterno alla lista PS/Verdi per l'elezione al CdS

Coordinamento FA

 

Il Comitato di coordinamento del FA ha deciso di ritirare il suo appoggio esterno alla lista PS/Verdi per la prossima elezione al Consiglio di Stato. Il FA aveva precedentemente annunciato anche pubblicamente di aver intavolato trattative con PS e Verdi al fine di garantire un suo sostegno ad una lista che avesse buone possibilità di strappare un seggio in CdS alla destra, eventualità che sembra attualmente meno probabile.

 

Durante gli incontri con PS e Verdi i rappresentanti del FA avevano inutilmente lamentato la quasi assenza di una discussione seria su un programma politico comune, evitando quindi che il tutto si limitasse alla definizione delle probabili candidature.

 

I rappresentanti del FA avevano però soprattutto e chiaramente segnalato che il nostro appoggio dipendeva dall'accettazione da parte dei Verdi di costituire una lista comune, intitolata "Verdi e ForumAlternativo", per l'elezione del Gran Consiglio, basata su un programma che riunisse rivendicazioni ecologiche e sociali, assolutamente urgenti vista la crisi climatica e sociale che stiamo vivendo. Dopo molti tentennamenti i Verdi hanno ora rifiutato questo approccio, per cui al FA non restava purtroppo altro da fare che ritirare il suo appoggio a tutta l'operazione.

 

Il FA intavolerà ora trattative con le altre forze della Sinistra Alternativa, che assieme al FA avevano contribuito in una proporzione numerica praticamente equivalente a quella dei Verdi al clamoroso successo registrato dalla lista "Verdi e Sinistra Alternativa" alle ultime elezioni Federali del 2019.