Preludio alla manifestazione nazionale #ENOUGH18

Barbara Di Marco

 

“(…)Uomo e donna hanno diritto a un salario uguale per un lavoro di uguale valore.” Così dice la Costituzione federale svizzera già dal 14 giugno 1981. Dopo 37 anni la parità salariale non è tuttavia stata raggiunta, e ancora oggi le donne devono lavorare 6 giorni per guadagnare quanto un uomo in 5. A chi piacerebbe lavorare gratis ogni sabato dopo 5 giorni di lavoro, caricandosi anche gran parte del lavoro domestico e di cura dei famigliari (figli, parenti anziani)?

leggi di più

DONBASS FRA SILENZIO E RESISTENZA

di Collettivo Scintilla

 

Era il febbraio 2014 quando – con un colpo di Stato ben accolto a Occidente – gli oligarchi filo – Ue e Nato e i fascisti di Svoboda e Pravyi Sektor sono saliti al potere in Ucraina. Un colpo di Stato che ha sdoganato fascismo e intolleranza (una delle prime azioni dello Stato golpista è stata quella di cancellare il bilinguismo fino a quel momento vigente in Ucraina nelle sue regioni russofone) e che ha dunque obbligato le regioni di Doneck e Lugansk nell’Ucraina orientale a dichiararsi Repubbliche popolari indipendenti.

leggi di più

Non si può più stare a guardare senza reagire!

 

Restiamo umani! Le leggi possono esser applicate, senza violenza!

Firma la PETIZIONE che verrà inviata a Governo e Gran Consiglio.

leggi di più

Una casta sempre più lontana

I Verdi del Ticino

 

Le recenti vicende in Consiglio di Stato fanno capire che, indipendentemente dal colore politico, il partito di maggioranza assoluta attualmente in governo è quello del privilegio e dell’incapacità di percepire la pancia del paese.

leggi di più

SIAMO AL BUIO

 

La notte tra l'11 e il 12 settembre alle ore due (02.00) la polizia ha fatto irruzione all'albergo La Santa di Viganello che ospita richiedenti l'asilo e prelevato una madre con due bambini di 8 e 4 anni trasportandoli con la forza fino all'aeroporto di Zurigo per dare seguito a una decisione squinternata di espulsione verso l'Italia.

leggi di più

Risoluzione USS sull’iniziativa UDC contro la libera circolazione

USS-Ticino e Moesa

 

Per combatterla è indispensabile proteggere molto meglio i lavoratori e le lavoratrici dal dumping salariale e sociale. Gli accordi sulla libera circolazione delle persone tra Svizzera e Unione europea sono una grande opportunità per lavoratori e studenti che possono muoversi liberamente, sia per ragioni di lavoro, sia per studi.

leggi di più

Quale futuro per le FFS?

Intervista a Thomas Giedemann, ferroviere e presidente macchinisti ticinesi nel SEV

di Graziano Pestoni

 

Thomas Giedemann ha rinunciato all’automobile in favore del trasporto pubblico di cui è quindi anche utente. Entrato nelle FFS nel 1991 quando le ferrovie erano ancora una regia federale, ha vissuto tutti i cambiamenti che hanno trasformato l’ex regia in ciò che è oggi.

leggi di più

Ticino: neoliberismo e povertà

di Flavio Pico

 

 

L’ideologia neoliberista che pensa che l’estrema concorrenza porti ricchezza a tutti è sbagliata. La realtà ticinese, da quando la destra ha ottenuto sgravi fiscali per i soliti noti e maggiori tagli alla spesa pubblica, ci mette davanti ad un continuo ed inesorabile aumento della povertà delle persone appartenenti al ceto medio.

leggi di più

Basta fragole a Natale

Francesco Mismirigo I Verdi del Ticino

 

Il modo di fare la spesa è decisamente cambiato. In Svizzera e nella maggior parte dei Paesi europei, grazie anche a sensibilizzazioni e informazioni fornite da associazioni di consumatori e dai media, il cittadino è più attento a cosa acquista, alla qualità e alla provenienza. E’ più critico.

leggi di più

14 settembre: visita alla sede della Croce Rossa di Molino Nuovo a Lugano

Riceviamo e pubblichiamo

 

Questa mattina poco prima di pranzo, abbiamo reso visita agli uffici della Croce Rossa di Lugano per smascherare le politiche di segregazione e razzismo attuate nei centri per richiedenti d’asilo da loro gestiti (in Ticino: Camorino, Cadro, Paradiso e Castione).

leggi di più

Un accordo salariale con decurtazioni di oltre 1000.- Fr. al mese è semplicemente inaccettabile!

Sindacati Sev, Unia e OCST

 

Contratto Collettivo: di Lavoro ex dipendenti NLM, sindacati e maestranze chiedono l’intervento dell’Ufficio Cantonale di Conciliazione.

leggi di più

Mutualismo - Ritorno al futuro per la sinistra - Salvatore Cannavò

di RedQ

 

La crisi storica della sinistra e di ciò che è stato il movimento operaio richiede uno sforzo eccezionale di fantasia e di sperimentazione per ripartire. Ma per guardare al futuro occorre tornare “laddove tutto è cominciato”.

leggi di più

Alimenti equi: solidarietà qui e altrove

Lisa Mazzone Consigliera Nazionale Ginevra

 

Mangiare consapevolmente e senza nuocere alla salute deve diventare la regola e non essere riservato solo a chi può permetterselo. I consumatori non hanno mai chiesto di mangiare carne trattata con ormoni o uova di galline allevate in batteria.

leggi di più

Scenari di democrazia - Intervista a Noam Chomsky

di Fabrizio Rostelli

 

Linguista, filosofo, accademico, teorico della comunicazione e attivista politico: il prof. Noam Chomsky non avrebbe bisogno di presentazioni. Dopo aver trasformato radicalmente il mondo della linguistica con la sua teoria sulla grammatica generativo- trasformazionale negli anni’ 50-‘60,ha continuato ad osservare la realtà e le dinamiche sociali con uno sguardo rivoluzionario, producendo analisi e saggi sui temi del potere, del consenso, della democrazia e del linguaggio.

leggi di più

PRESIDIO CONTRO BENETTON

SABATO 15 settembre - Bellinzona

leggi di più

Lugano, città dei miei intrallazzi

di Red

 

La vicenda del palazzo Mizar di Lugano rivelata dal Caffè dovrebbe essere insegnata nella scuola che verrà per spiegare come funziona il sistema Ticino. Dietro un nobile progetto, i soliti noti ne ricavano un guadagno personale coi soldi spesi dalla collettività... Pur non essendo docenti, proviamo a raccontarlo.

leggi di più

La pazienza è finita!

sindacati Unia e Syna

 

Malgrado che i sindacati Unia e Syna abbiano continuato a segnalare la propria disponibilità ad una soluzione di compromesso in occasione del 15esima tornata di trattative del Contratto nazionale mantello nel settore dell’edilizia principale (CNM) tenutasi ieri, gli impresari costruttori restano inflessibili con le proprie eccessive richieste.

leggi di più

Putin taglia le pensioni, ora la gente reagisce

Nostra corrispondenza da Mosca di Yurii Colombo

 

Il giorno dell'inaugurazione dei mondiali, il 14 giugno, con timing perfetto il governo russo portò alla Duma la proposta di innalzamento dell'età pensionabile (da 55 a 63 per le donne e da 60 a 65 per gli uomini). In precedenza Putin, durante la campagna per le presidenziali del 2018, aveva accuratamente evitato di affrontare la questione ben sapendo quanto tengono i russi a questa ultima vestigia del welfare sovietico.

leggi di più

SÌ alla sperimentazione della “Scuola che verrà”

I Verdi del Ticino

 

I Verdi avevano espresso, in occasione della consultazione del marzo 2017, parecchie osservazioni critiche sul progetto “la scuola che verrà”. Nel frattempo il progetto è stato opportunamente ritoccato in alcuni punti particolarmente dibattuti, e bisogna dare atto al DECS di aver preso sul serio le critiche. Le nostre perplessità di fondo però rimangono.

leggi di più

Beltranelli: noi non ci caschiamo!

di Red

 

Iniziative sanitarie della società civile ferme nei cassetti del DSS.

Di fronte al peggioramento della situazione e all’immobilismo governativo si moltiplicano le iniziative lanciate dalla società civile. A livello federale è soprattutto il disastro dell’esplosione dei premi di cassa malattia a suscitare un florilegio di iniziative.

leggi di più

In campo a favore dell’agricoltura svizzera!

Massimiliano Ay Partito Comunista

 

Un’elaborazione di Paul McMahon dei dati FAO sulla produzione ed il consumo di calorie in 170 nazioni, situa la Svizzera nella categoria dei paesi ricchi importatori di cibo: il nostro Paese produce una proporzione molto bassa del proprio fabbisogno ma ha molto denaro per importare le necessarie derrate alimentari.

leggi di più

Passeggiata botanica sul sentiero di Gandria

Sabato 15 settembre alle 16.30

leggi di più

CONFERENZA PUBBLICA

Giovedì 20 settembre ore 18.30

Bibblioteca Cantonale - Bellinzona

leggi di più

Verso un mondo senza capitalismo. Intervista a Jean Ziegler, parte terza

di Red

 

Una volta presa coscienza del carattere irriformabile del capitalismo e del fallimento della via riformista, diventa chiara la necessità di costruire un mondo senza capitalismo.

leggi di più

Pianificazione del comparto Valera, un insulto!

I Verdi del Ticino

 

 

Le indiscrezioni apparse sulla stampa in merito al possibile contenuto della pianificazione futura di Valera discussa durante l’incontro tra il Direttore del Dipartimento del territorio e il Municipio di Mendrisio lasciano i VERDI esterrefatti.

leggi di più

Qualche riflessione sull’autogestione...

di Bruno Brughera

 

Molti parlano in modo assolutamente negativo e denigratorio appena si pronunciano le parole Macello, Molinari, autogestione...perché reagiscono così d’impulso, così emotivamente non è dato a sapere. Eppure in 22 anni di esistenza qualcosa l’esperienza dell’autogestione avrebbe potuto e dovuto lasciare nell’opinione pubblica.

leggi di più

Sì alla sovranità alimentare

Lea Ferrari coord. "campagna per la sovranità alimentare" Ticino

 

Ad inizio stagione si esprimeva sulle pagine dell'Agricoltore Ticinese Andrea Zanini con toni caldi che testimoniavano di una situazione infelice per il reparto ortofrutticolo ticinese: i magazzini della FOFT erano pieni e il consumatore, guardando solo al proprio borsino, sceglieva il prodotto meno caro e quindi d’importazione.

leggi di più

I poteri forti hanno scelto Salvini

di Giorgio Cremaschi

 

Se il sistema mediatico non fosse quello che è, l’incontro tra Tony Blair e Matteo Salvini sarebbe stata la notizia di apertura su cui discutere e far discutere per giorni. Siccome invece il sistema mediatico deve rispondere agli interessi dei suoi padroni, allora la notizia è stata quasi censurata.

leggi di più

Le fake news della Regione sul ForumAlternativo

di ForumAlternativo

 

Questo mercoledì la Regione ci ha fatto il piacere di commentare l’editoriale dell’ultimo numero dei nostri Quaderni, nel quale illustriamo il nostro progetto politico. Peccato solo che l’autore dell’articolo abbia pensato bene di stravolgere il senso del nostro testo, facendoci dire cose che non ci siamo mai neanche sognati.

leggi di più

L'Udc incentiva e promuove la migrazione

Matteo Buzzi Verdi del Ticino

 

L’UDC quatto quatto e contrariamente a quanto possa far credere sta mettendo in piedi un grande programma per incentivare e promuovere la migrazione.

leggi di più

Iniziativa popolare “per cure infermieristiche forti”!

di Annette Biegger comitato centrale Associazione Infermieri Svizzera (ASI), Esperta di Cure Infermieristiche EOC

 

Secondo le stime dell’ufficio federale di statistica, nei prossimi trent’anni in Svizzera il numero di persone ultra-sessantacinquenni raggiungerà i 2.7 milioni, quando alla fine del 2014 erano 1.5 milioni.

 

 

leggi di più

Una sperimentazione insidiosa, ma da sostenere

Sindacato SISA

 

Onde evitare malintesi, va prima di tutto chiarito un punto: il progetto di riforma promosso in questi anni dal DECS (che non riguarda unicamente “La scuola che verrà”) è ben lontano dalle aspettative che nutriamo in quanto studenti.

leggi di più

Alimenti equi: sì a salari dignitosi anche in agricoltura!

Francesco Maggi Verdi del Ticino

 

La libera circolazione produce concorrenza tra i lavoratori e salari vergognosamente al ribasso.

leggi di più

Analí – Pop / Soul / Rap

Venerdì 7 settembre - dalle 21:00

CSOA il Molino - Lugano

leggi di più

La nostra proposta per strutturare l’alternativa

L'editoriale

 

Il prossimo 26 settembre sottoporremo alla discussione e alla decisione di un’assemblea generale, aperta a tutti coloro che si interessano di quanto stiamo facendo come Forum Alternativo, una proposta di documento, che nel frattempo verrà inviato anche a quelle forze alla sinistra del PS, Verdi compresi, che si sono dimostrate interessate ad un discorso di costruzione di un movimento alternativo, perlomeno in vista delle prossime elezioni federali nell’autunno 2019.

leggi di più

Aboliamo e sostituiamo l’attuale art. 24 della Costituzione ticinese

Iniziativa "Ticino Laico"

 

Per lo Stato siamo tutti uguali, giusto? Sbagliato. In realtà per lo Stato ALCUNE PERSONE GODONO DI UN PRIVILEGIO: I CATTOLICI E I PROTESTANTI. Lo dice la Costituzione ticinese: l’attuale art. 24 concede a queste due religioni la personalità di diritto pubblico.

leggi di più

L’autogestione all’ex Macello è uno spazio di libertà

 Sergio Roic PS Lugano

 

 Per poter parlare con cognizione di causa dell’autogestione a Lugano è utile cominciare con un po’ di storia.

leggi di più

Bunker di Camorino: video parte 1

leggi di più

Rally 2018 La legge dei campioni

di Ivan Miozzari

 

Chiasso, 31 agosto - Spulciando i documenti ufficiali nella vicenda del ricorso contro il rally, saltano subito all’occhio alcune irregolarità nell’attribuzione del permesso per svolgere la manifestazione. A partire dai tempi definiti dalla legge (art. 37 cpv. 2 del Regolamento della legge cantonale di applicazione alla legislazione federale sulla circolazione stradale) che prevede la presentazione della domanda 6 mesi prima della data prescelta.

leggi di più

Verso il referendum contro la RFFA

di ForumAlternativo

 

Mentre a Palazzo federale avanzano i lavori delle commissioni incaricate di elaborare i contenuti del pacchetto fiscale-sociale ormai noto come “Riforma fiscale e finanziamento dell’AVS” (RFFA), ieri a Berna si è riunito un gruppo di lavoro di tutt’altra natura.

leggi di più

SPEZZIAMO L'ISOLAMENTO!

di Collettivo R-esistiamo

 

Negli ultimi tempi, in Ticino, si è parlato molto della situazione dei centri e alloggi dove le persone che non possiedono documenti ritenuti validi sono costrette a vivere. Basta solo avvicinarsi a bunker come quelli di Camorino o Stabio, o edifici come quelli di Paradiso o Cadro, per capire le condizioni in cui degli esseri umani sono costretti/e a vivere.

leggi di più

È uscito il nuovo numero! Abbonati anche tu

leggi di più

L’illusione del riformismo parlamentare. Intervista a Jean Ziegler, seconda parte

di Red

 

Dopo aver illustrato il carattere insostenibile del capitalismo, in questa seconda parte dell’intervista Jean Ziegler riflette sull’utilità del lavoro nelle istituzioni, sottolineandone i limiti.

leggi di più

Bunker di Camorino: domani sabato 1 settembre

Collettivo R-esistiamo

 

A seguito della riunione di ieri, giovedì 30 agosto presso la Casa del Popolo di Bellinzona, siete tutt* invitat* alle attività previste per domani, volte a mantenere alta la pressione su Croce e Rossa e Cantone affinché la chiusura del Bunker avvenga in breve tempo e a continuare a solidarizzare con le oltre cinquanta persone che si trovano attualmente a vivere in condizioni degradanti nel Bunker.

leggi di più

Le privatizzazioni non funzionano, il Regno Unito nazionalizza di nuovo le ferrovie

 

La gestione della tratta orientale torna in mani pubbliche. I Laburisti: “È la dimostrazione che con questo sistema le compagnie guadagnano e i cittadini perdono”.

leggi di più

AEROPORTO, DALLE STELLE ALLE STALLE

 

I Verdi del ticino

 

La notizia del fallimento di SkyWork non fa che confermare quanto il nostro movimento sostiene da anni: l’aeroporto di Lugano-Agno è morto ed è ora di ripensare il suo futuro.

 

leggi di più

Il Corriere del Ticino ha violato la Dichiarazione dei diritti e dei doveri del giornalista

Sindacato Unia Ticino e Moesa

 

Caso Argo 1, Il Consiglio della Stampa accoglie i ricorsi di Unia e di altri. Il Consiglio svizzero della Stampa, accogliendo i reclami presentati dal sindacato Unia e da altri ricorrenti, ha confermato che il Corriere del Ticino ha violato più disposizioni della Dichiarazione dei doveri e dei diritti del giornalista e delle relative Direttive.

leggi di più

Facciamo come Vaud: drastico aumento dei sussidi per i premi di cassa malati invece di regalare soldi ai ricchi

di ForumAlternativo

 

Dopo aver regalato 52 milioni di imposte ai super ricchi, anche se la votazione popolare l’ha vinta, dopo una propaganda demagogica, solo per il rotto della cuffia, Christian Vitta propone ora un taglio del 5% delle imposte, ciò che significa un ulteriore grosso regalo per gli alti redditi, mentre per il ceto medio-basso i risparmi sarebbero una bazzecola.

leggi di più

Io non mangio lo sfruttamento

Ronnie David I Verdi del Ticino

 

Nelle scorse settimane la cronaca è stata funestata da due drammatici incidenti stradali nella vicina penisola. Oltre all’esplosione dell’autocisterna vicino a Bologna, lo stesso giorno vi è stato un incidente stradale in Puglia che ha causato la morte di 12 braccianti agricoli stipati in un camioncino come se fossero semplicemente merce.

leggi di più

CCL vendita: un contratto che sdogana il dumping e che preclude l’occupazione ai residenti

di Red

 

È grazie ad operazioni di questo tipo, rese possibili da sindacati che hanno abdicato rispetto ai loro compiti, che continua a crescere il divario salariale tra il Ticino e le altre regioni del Paese.

leggi di più

Meno tasse per tutti?

Graziano Pestoni, presidente USS-Ticino e Moesa

 

L’USS-Ticino e Moesa ha preso atto dell’ulteriore proposta del consigliere di Stato Christian Vitta di adottare una diminuzione delle imposte cantonali del 5%. Per tutti, è stato sottolineato con forza. Lasciando credere che si tratterebbe di una proposta equa e perfino sociale. In realtà le cose stanno diversamente.

leggi di più

Chiasso stoppa le agenzie interinali. Un passo nella giusta direzione

di Red

 

Il Municipio di Chiasso ha accolto negli scorsi giorni una mozione presentata da 4 consiglieri comunali che chiedeva di vietare l’impiego di interinali nell’ambito degli appalti pubblici comunali.

leggi di più

La solidarietà proibita

di Ivan Miozzari

 

Camorino, 25 agosto - Oggi, una manifestazione pacifica di solidarietà alle persone che hanno fatto domanda di asilo e che sono stipate sottoterra in condizioni estreme, si è conclusa con l’intervento delle polizie cantonale e di Bellinzona.

leggi di più

Consiglio Federale ed élites politiche sempre più contro gli interessi del Ticino. Cassis e Schneider Ammann a casa!

di Red

 

Tira decisamente una brutta aria per le salariate ed i salariati di questo Paese. A Berna la classe politica non è intenzionata a concretizzare decisioni e soluzioni che permetterebbero di frenare le derive di un mercato del lavoro oramai fuori controllo.

leggi di più

“CINA CINEMA 2018”

31 AGOSTO 2018 

Sala Palazzo dei congressi di Muralto, ore 20.00 (entrata libera)

leggi di più

Essere svizzero è ribellarsi ai poteri esterni

Massimo Collura Verdi del Ticino

 

“Essere svizzero significa non assoggettarsi al potere di terzi e far parte di uno Stato fondato sul desiderio di imporsi padroni in casa propria”. Con queste parole si è espresso il nostro ministro degli esteri Ignazio Cassis a Lugano in occasione degli ultimi festeggiamenti del 1° di agosto.

 

leggi di più

Storie di ordinarie diffide: buoni propositi, eiacualazioni precoci e omissioni

Riceviamo e pubblichiamo

 

Con sospetta puntualità, quasi precoce, ecco arrivare le intimazioni di divieto di perimetro per gli episodi di Ambrì – Losanna.

leggi di più

Dopo Putin, la Rivoluzione?

di Yurii Colombo

 

L’elezione di Putin per la quarta volta a presidente della Federazione Russa rappresenta un fatto storico. Putin venne eletto per la prima volta nel 2000, e malgrado non sia stato presidente nel quadriennio 2008-2012, di fatto e salvo evoluzioni sempre possibili, governerà la Russia fino al 2024.

leggi di più

CONFERENZA PUBBLICA

LUNEDÌ 3 SETTEMBRE - LOCARNO

leggi di più

Nuovi sgravi fiscali ai ricchi e intanto un terzo dei cittadini è a rischio povertà!

Partito Comunista

 

Il proposito dichiarato via stampa (senza peraltro rispettare l’iter politico-istituzionale) dal ministro delle finanze liberale Christian Vitta di abbassare le tasse a tutti è una illusione: ridurre del 5% il moltiplicatore si tradurrà infatti in un nuovo regalo fiscale ai soli ricchi, che potranno così risparmiare migliaia di franchi.

leggi di più

Spot elettorale o realtà?

di I Verdi del Ticino

 

La favola di Biancaneve e i sette nani avrà presto un nuovo personaggio, a porgere la mela avvelenata il ministro dell’economia Christian Vitta. Nella realtà, come nella favola, il frutto avvelenato pare dolcissimo e succoso ma è solo una mera illusione: in verità si rivela amara sia per Biancaneve che per i cittadini ticinesi.

leggi di più

Vitta fa campagna elettorale svuotando le casse del Cantone!

di ForumAlternativo

 

Circa 63 milioni di franchi di gettito fiscale in meno. A tanto ammonterebbe la proposta della premiata ditta Vitta di ridurre del 5% l’imposta cantonale. O meglio, è quanto ci costerebbe lo spot di Christian Vitta per le elezioni del prossimo aprile se la sua proposta dovesse diventare realtà. Perché di spot si parla.

leggi di più

“L’oppressione non è riformabile”. Intervista a Jean Ziegler

di Red

 

A 84 anni, Jean Ziegler sembra infaticabile. Il sociologo, già professore all’università di Ginevra e consigliere nazionale del Partito socialista, ex-relatore speciale sul diritto all’alimentazione per il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, torna a rivolgersi ai giovani con un nuovo libro pubblicato quest’estate presso le edizioni Seuil.

leggi di più

Sì alla sovranità alimentare

Lea Ferrari coordinatrice della campagna per la sovranità alimentare in Ticino

 

 

 

Un piatto ricco di salute, lavoro e sviluppo locale. Questo è il piatto che vuole servire l’iniziativa per la sovranità alimentare alla popolazione svizzera. La sovranità alimentare è il diritto dei popoli a poter decidere il proprio sistema alimentare e produttivo.

 

 

leggi di più

Giornata in solidarietà con le persone alloggiate al Bunker di Camorino

Sabato 25 agosto 2018

leggi di più

La persona del futuro e il ruolo della scuola

di Flavio Pico

 

Le sfide che il futuro prossimo ci impone non saranno facili da affrontare. Il surriscaldamento globale, che per parecchi anni si è cercato di negare, si sta manifestando, i mari si stanno lentamente, ma inesorabilmente innalzando, le città dovranno essere riorganizzate, in particolare quelle vicine o erette direttamente sul mare; il progresso tecnologico ci imporrà un nuovo modo di vivere, ...

leggi di più

L'agricoltura riguarda tutti!

leggi di più

Salario minimo, una questione di dignità e di prospettive

di Maurizio Montesi

 

Il governo ticinese, privo di coraggio e genuflesso sugli interessi padronali, ha perso un’occasione importante per ristabilire le condizioni minime di retribuzione salariale nel disastrato mondo del lavoro cantonale.

leggi di più

Cento anni dopo: 1917-2017 da Lenin a Zuckerberg - Rita di Leo

di Franco Cavalli

 

Rita Di Leo, professore emerito di relazioni internazionale presso l’Università La Sapienza di Roma, si è da sempre interessata alla contrapposizione tra il socialismo sovietico e il capitalismo americano, pubblicando una serie di libri estremamente interessanti.

leggi di più

Più derrate alimentari locali e di stagione

 

L’iniziativa per alimenti equi vuole offrire un vantaggio concorrenziale agli alimenti prodotti localmente seguendo il corso delle stagioni, rispetto a quelli dell’industria agroalimentare mondializzata.

leggi di più

Colpevolizzazione e deresponsabilizzazione. Perché le mani sporche di sangue non sono le nostre

di Viola Carofalo Potere al Popolo

 

Scrivo questa piccola riflessione dopo qualche giorno di pausa dai social, dopo aver visto le bellissime immagini dei nuovi partigiani che hanno manifestato ieri a Foggia, dei braccianti che non vogliono essere più soltanto braccia e che le incrociano per far valere i propri diritti.

leggi di più

Un Governo irresponsabile tradisce i lavoratori e cede ai diktat liberisti dell’Unione europea. No all’accordo quadro con Bruxelles

 ForumAlternativo

 

Il consiglio federale, governato dall’asse Plr-Udc, getta definitivamente la maschera, si piega ai diktat liberisti dell’Unione Europea, ed è pronto a smantellare le misure di accompagnamento, portando così un attacco frontale ai diritti di tutti i salariati di questo Paese.

leggi di più

Aumentano i premi di cassa malati e diminuiscono i sussidi. Così funziona il capitalismo

di Red

 

Politiche sempre più inique favoriscono emarginazione, esclusione e povertà. Lo conferma anche un’indagine condotta dalla Televisione svizzera (SRF) su una questione estremamente sensibile per molte famiglie, quella dei sussidi di cassa malati.

 

leggi di più

Lunionefalaforza

Ivano Fontana, già maestro ora pensionato e viticoltore a tempo indeterminato

 

Scrivo quello che penso sulla vicenda delle Officine. E dico subito che cosa mi interessa: l‘unione delle forze. Dallo sciopero del 2008, le Officine sono diventate, e la mia è più di una sensazione, il pré carré del MPS. La cosa mi disturba assai.

leggi di più

IL TRASFERIMENTO SUBITO!

leggi di più

Officine, la prospettiva che mi fa dire «non ci sto»

di Gianni Frizzo

 

Evidentemente l’offuscata «silhouette» del «miraggio» dell’Officina più moderna d’Europa (ci assicurano che non viene quindi trasferito l’attuale tornio ininterrottamente in uso dal 1886), profilata all’orizzonte dalle FFS e colorita, dalle istituzioni politiche, da splendenti e pregiati (120 milioni di franchi) colori, vuole ottenere quale effetto sull’opinione pubblica, l’azzeramento della memoria sui fatti autentici.

leggi di più

Sosteniamo la Cassa malati pubblica

Flavio Pico - Lugano

 

E infine ecco il ripensamento della cassa malati che aveva negato la cura ad un ragazzo di appena 12 anni. Per questo dobbiamo ringraziare il suo medico curante che è riuscito a dare enfasi a quella che era una palese ingiustizia, dobbiamo ringraziare ForumAlternativo che ha dichiarato di lanciare una nuova iniziativa per una cassa malati pubblica, dobbiamo ringraziare tutte quelle persone che hanno risposto concretamente ad una raccolta fondi per le cure del ragazzo.

leggi di più

SÌ, RIVOLUZIONE!

 

di Red

 

 

Sì, Rivoluzione. È il titolo dell'intrigante iniziativa proposta dall'artista ticinese Flavio Stroppini. Un viaggio attraverso il Paese per ricordare lo sciopero generale del 1918. Iniziato lo scorso 1 agosto a Bellinzona si concluderà il 19 agosto a Olten.

 

 

 

 

 

 

leggi di più

Nicaragua: meno fake-news e più oggettività, prego

di Franco Cavalli, Fondatore AMCA

 

Il Nicaragua è ritornato ad interessare i media purtroppo, a seguito dei tragici avvenimenti degli ultimi 3 mesi, che hanno già provocato circa 250 morti. Se si vuole cercare di capire quanto sta ora capitando e non cadere vittima di una serie di fake-news, bisogna fare un passo indietro.

leggi di più

Stati Uniti: Maglia gialla per gli imbrogli elettorali

di RedQ

 

Il governo di Washington non la smette mai di fare le pulci alle elezioni che avvengono in paesi che non gradisce. Pensiamo solo alle violente critiche sulle elezioni venezuelane e Nicaraguensi, ai dubbi sistematici diffusi su quelle in Ecuador ed in Bolivia, per rimanere in America latina, ma potremmo citare una dozzina di altri esempi un po’ in tutto il mondo.

leggi di più

Mercato del lavoro, se il Comune dà il cattivo esempio

Daniele Cavalli CC di Losone (Lista della Sinistra)

 

 

In questi anni abbiamo sentito crescere la preoccupazione di tutti i cittadini per la situazione del nostro mercato del lavoro.

 

leggi di più

Non è un film di Hitchcock. È realtà!

sindacati SEV, Unia e OCST

 

Per i marinai ex NLM i disagi continuano e si moltiplicano. Il loro lavoro quotidiano diventa ogni giorno più difficile. La situazione sarà ben presto insostenibile. E dopo la nascita del Consorzio, voluto per migliorare la qualità del servizio, la situazione è invece peggiorata. Un vero paradosso!

leggi di più

Lo strapagato Meyer ricatta il Ticino e la democrazia

di ForumAlternativo

 

In questa fase storica del capitalismo, quasi tutte le decisioni importanti per la vita di noi tutti vengono ormai prese da una ristretta casta di managers superpagati. Studi scientifici hanno dimostrato che a livello globale sono circa 5000 i super managers, tra cui Blocher, Tettamanti, Ermotti e co., che formano questa casta, tutti ben coordinati tra di loro.

leggi di più

Patriota è chi il patriota fa

Jessica Bottinelli Verdi del Ticino

 

 

Il primo d’agosto è la festa nazionale svizzera, giorno in cui celebriamo la nostra identità nazionale. Il patriottismo sembra ormai esser d’appannaggio unico della destra e pare quasi che essere di area progressista (sebbene non mi piaccia questo termine me ne servo in maniera pragmatica) sia in contrapposizione con il patriottismo e l’identità nazionale.

leggi di più

Il castello di carta della Fashion Valley Ticino

di Nestor Buratti

 

Nome del progetto: Prometheus. Obiettivo: “ridefinire l’ingegneria” del montaggio finanziario attorno alla società Luxury Good International (LGI), filiale di Cadempino di Kering, la multinazionale francese che controlla marchi come Gucci o Bottega Veneta.

leggi di più

Istituzione di un tavolo di discussione sul mercato del lavoro

USS Ticino e Moesa

 

Onorevole Consigliere di Stato,

l’Unione Sindacale Svizzera sezione Ticino e Moesa (USS-Ti), alla luce della situazione sempre più problematica che investe il nostro mercato del lavoro, purtroppo oggetto di un preoccupante processo di destrutturazione, chiede l’istituzione di un tavolo di discussione.

leggi di più

PRIMO D'AGOSTO a Chiasso

leggi di più

La fine del progressismo latino-americano? Riflessioni sul Brasile

di Eleonora Selvatico

 

I candidati in disputa per le presidenziali del 7 ottobre annunciano le rotte che il Brasile immagina per il futuro. Lo spettro del progressismo s’aggira per il paese che il 7 aprile, dopo la campagna giuridico-mediatica per impedirne la candidatura, ha visto il favorito arrestato, allontanato dall’agone politico sull’onda dell’impeachment di Dilma Rousseff.

leggi di più

È urgente un tavolo di discussione sul mercato del lavoro!

di Red

 

Non siamo soliti pubblicare atti parlamentari. In questo caso, anche alla luce della valenza del tema toccato, che investe un mercato del lavoro sempre più in sofferenza facciamo un’eccezione.

leggi di più

"Caro Governo dove sei?"

 Jessica Bottinelli I Verdi del Ticino

 

I Valori d’ozono esplodono in Ticino, e superano i limiti da Chiasso ad Airolo da giorni. Il Dipartimento del Territorio e quello della sanità fanno finta di non vedere e dormono sonni tranquilli.

 

leggi di più

Ivan Grozny Compasso - Kobane dentro - Diario di guerra sulla difesa del Rojava

di Franco Cavalli

 

Il Rojava e soprattutto Kobanê stanno polarizzando l’attenzione dell’opinione delle Sinistre radicali in Europa, soppiantando un po’ ciò che era stato per alcuni anni il Chiapas.

leggi di più

Lavoro interinale: un cancro che va combattuto!

di Red

 

In Ticino le agenzie per il “lavoro su chiamata” sono in continuo aumento. Praticamente, oggi devi passare dai loro uffici per potere trovare un lavoro (precario). Il lavoro interinale “inventato” per sopperire a temporanei aumenti di produzione è ormai diventate l'unica porta d'accesso per poter essere “assunti”.

leggi di più

Condannate pure i crimini del comunismo, ma non dimenticate gli orrori del capitalismo

di Owen Jones

 

Il comunismo è tornato. O perlomeno, è tornato a dominare il dibattito politico nel Regno Unito. Giornalisti e commentatori non parlano d’altro da quando è diventato virale il video in cui l’attivista Ash Sarkar apostrofa il giornalista Piers Morgan (una sorta di Marcello Foa britannico con l’attitudine pacifica di Vittorio Sgarbi) con un memorabile “I am a communist, you idiot!” (“Sono una comunista, idiota!”)

leggi di più

La mano dura di Trump contro Cuba

di Roberto Livi

 

Dal 19 aprile Cuba è entrata in una nuova fase storica. Per la prima volta è stato eletto un presidente civile, che non porta il cognome Castro, né fa parte di quella leadership che ha fatto la Rivoluzione, ma che servirà di raccordo tra questa e le nuove generazioni.

leggi di più

Progetto per il collegamento veloce A2-A13: mancano coraggio e visione

 I Verdi del Ticino

 

I Verdi del Ticino sottoscrivono turandosi il naso il compromesso politico da cui è scaturita la variante di collegamento veloce A2-A13 messa in consultazione.

leggi di più

Casse malati e franchigie: siamo al delirio

 di Franco Cavalli

 

Vi ricordate la delirante proposta della direttrice della cassa malati cristiano-sociali(!), Philomena Colatrella, che ha ipotizzato franchigie minime di non più di 300 franchi come ora, bensì di 5’000 o addirittura 10’000 franchi.

 

leggi di più

Migranti e sindacati

di Diego Rojos

 

“Sopravvivere non è un delitto!” grida il loro sito in Internet. “Nessun essere umano è illegale!” si sente forte per le strade di Barcellona. I cittadini-migranti che molti di voi avete visto nelle vostre vacanze vendere oggetti (scarpe, borse di marca, dvd …) hanno deciso di organizzarsi nel SINDICATO DEI “MANTEROS”.

leggi di più

La sanità è la vera malata

Ronnie David I Verdi del Ticino

 

I Verdi del Ticino prendono posizione sulla vicenda dell'adolescente che si è visto negare dalla cassa malati il rimborso delle cure oncologiche, ribadendo come l'episodio sia un ulteriore segnale di quanto sia necessario riformare radicalmente diversi aspetti del sistema sanitario svizzero, a cominciare dai legami tra economia e sanità.

leggi di più

La frustrazione del docente

di Adriano Merlini, docente

 

I docenti ticinesi sono in crisi. Probabilmente il loro non è che uno dei molteplici segnali dello smarrimento che affligge buona parte della società globalizzata planetaria che si manifesta tramite l’enfasi della riuscita del singolo anche a discapito della collettività, l’autorità chiamata a supplire l’autorevolezza, la denigrazione del parere esperto, l’etica fluida, il pensiero breve, …

leggi di più

Impossibile negoziare con chi non vuole

I marinai ex NLM e i sindacati scrivono al presidente del Consiglio Stato Claudio Zali

 

 

Dopo quattro tornate negoziali infruttuose che di fatto confermano come le trattative con SNL non siano mai decollate, lo scorso 3 luglio i marinai ex NLM hanno scioperato un giorno nella speranza di sbloccare la situazione sulle trattative riguardanti il Contratto collettivo di lavoro (CCL).

leggi di più